campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900745933 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

campionario
campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX) 
campionario di Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX) 
campionario 
Pagina di campionario con 8 esemplari tessili di varia dimensione indicati in ordine alfabetico dall'alto in basso; A Parte di cravatta femminile ricamo su mussola a punto occhiello, pieno, punto erba e punto cordonetto (12 x 32 max) di forma stretta che tende ad allargarsi e stondarsi nella parte finale, è ricamata con un motivo di foglioline ad asse centrale, rivolte a destra e a sinistra, mentre nel finale allargato è disposto in modo speculare un ricco tralcio di fiori e foglie: orlo esterno è a punte triangolari ognuna delle quali centrata da un rametto con una foglia e un semino in opposte direzioni; B Mussola ricamata a punti a giorno e passato (3 x14) Tra due file parallele traforate a giorno un motivo nastriforme intrecciato e in rilievo con al centro piccolo traforo circolare; C campione triangolare di mussola ricamata a punto a giorno, punto occhiello, punto erba, punto pieno, sfilature, finitura in merletto a fuselli a maglie quadrate edel tipo Valenciennes (9 x 13) motivo a cartouches traforata con differenti reti e in rilievo ai bordi, da cui escono sottili rametti con foglie; D Mussola ricamata a punto pieno e punto erba (7 x 33) con motivo a losanghe in rilievo accostate e scandite da un modulo vegetale disposto in diagonale; E polsino con doppia gala ricamato su 
1900-1925 
0900745933 
campionario 
00745933 
09 
0900745933 
La pagina presenta ricami a rilievo su tela leggera, ispirati ai settecenteschi lavori di Dresda ( Dresda Work) combinazione tra parti in rilevo e parti traforate su tele leggere.Destinati alla biancheria domestica, indicano la costante ispirazione ai motivi settecenteschi, sia quelli naturalistici dello stile Rococò sia quelli più regolari e impostati in una composizione simmetrica del tardo Luigi XVI. Il colletto a crochet indica una lavorazione venuta di moda intorno al 1840 ed entrata ampiamente nell'uso per tutto il XIX e XX secolo 
n.p 
Pagina di campionario con 8 esemplari tessili di varia dimensione indicati in ordine alfabetico dall'alto in basso; A Parte di cravatta femminile ricamo su mussola a punto occhiello, pieno, punto erba e punto cordonetto (12 x 32 max) di forma stretta che tende ad allargarsi e stondarsi nella parte finale, è ricamata con un motivo di foglioline ad asse centrale, rivolte a destra e a sinistra, mentre nel finale allargato è disposto in modo speculare un ricco tralcio di fiori e foglie: orlo esterno è a punte triangolari ognuna delle quali centrata da un rametto con una foglia e un semino in opposte direzioni; B Mussola ricamata a punti a giorno e passato (3 x14) Tra due file parallele traforate a giorno un motivo nastriforme intrecciato e in rilievo con al centro piccolo traforo circolare; C campione triangolare di mussola ricamata a punto a giorno, punto occhiello, punto erba, punto pieno, sfilature, finitura in merletto a fuselli a maglie quadrate edel tipo Valenciennes (9 x 13) motivo a cartouches traforata con differenti reti e in rilievo ai bordi, da cui escono sottili rametti con foglie; D Mussola ricamata a punto pieno e punto erba (7 x 33) con motivo a losanghe in rilievo accostate e scandite da un modulo vegetale disposto in diagonale; E polsino con doppia gala ricamato su 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
campionario 
carta 
filo di lino/ merletto a fuselli o tombolo 
cotone/ mussola 
filo di lino/ merletto a uncinetto 
filo di cotone/ ricamo 
cotone/ batista 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here