campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900745937 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

campionario
campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX) 
campionario di Scuola Marilla di Marianna Lawley (sec. XX) 
campionario 
Supporto cartaceo in doppia pagina unita, il primo esemplare è nel recto della prima il secondo nel verso della seconda; A- frammento a maglie quadrate in filo di lino lavorate a punto tela (20 x 25): esemplare presenta un disegno costituito dall'alternanza regolare di due moduli : uno ad asse centrale di un motivo vegetale molto stilizzato, l'altro di due foglie stilizzate disposte in opposta direzione , nate da un tronco disposto in diagonale. All'estremità sono due bordi con il motivo di cervi affrontati divisi da un alberello stilizzato; B Frammento a maglie quadrate lavorate a punto rammendo e punto filza (17 x 36): frammento presenta il motivo figurato di figure femminili molto stilizzate, tangenti l'una all'altra tramite le mani. Queste appaiono ingrandite rispetto alle loro braccia aperte. Tra una figura e l'altra è ripetuto il motivo, molto stilizzato, di un fiore ad asse centrale con due foglie , una a destra e una a sinistra 
1900-1925 
0900745937 
campionario 
00745937 
09 
0900745937 
A -Il decoro vegetale è di tipo cinquecentesco, diffuso fin dai primi decenni del secolo a tutto il Seicento, nei libri di modelli specializzati che pubblicano, nei più importanti paesi europei il repertorio decorativo. Questo risulta basato su motivi geometrici, vegetali, animali o figurati, disposti secondo uno schema compositivo simmetrico. Tali modelli, riutilizzati per secoli e ripresi ampiamente tra Otto e Novecento, sono stati anche interpretati e semplificati nel linguaggio popolare. Il bordo B utilizza il motivo della donna ,apparso fin dal 1539 (Vavassore) poi nell' Ostaus (1561) e nel Simbacher (1601) nella coppia che passeggia in giardino, prendendone lo schema compositivo ma variando l'impostazione delle braccia e delle mani , secondo un'idea non direttamente ripresa dal libro di modelli. Dunque, passibili di interpretazioni, dovute anche alle lavorazioni spesso di ambito domestico, questi frammenti presentano problemi attributivi. Sono legati ad altri campioni raccolti nelle pagine di campionario Marilla dal fondo a maglie quadrate non annodate ma derivate dall'intreccio di due fili d'ordito e uno di catena , secondo un'esecuzione assai vicina ai filet (il fondo è generalmente annodato) e al Buratto (il fondo è di tela rada assai simile alla garza), che potrebbe essere propria della Scuola Marilla ( cfr. 0900745937) 
n.p 
Supporto cartaceo in doppia pagina unita, il primo esemplare è nel recto della prima il secondo nel verso della seconda; A- frammento a maglie quadrate in filo di lino lavorate a punto tela (20 x 25): esemplare presenta un disegno costituito dall'alternanza regolare di due moduli : uno ad asse centrale di un motivo vegetale molto stilizzato, l'altro di due foglie stilizzate disposte in opposta direzione , nate da un tronco disposto in diagonale. All'estremità sono due bordi con il motivo di cervi affrontati divisi da un alberello stilizzato; B Frammento a maglie quadrate lavorate a punto rammendo e punto filza (17 x 36): frammento presenta il motivo figurato di figure femminili molto stilizzate, tangenti l'una all'altra tramite le mani. Queste appaiono ingrandite rispetto alle loro braccia aperte. Tra una figura e l'altra è ripetuto il motivo, molto stilizzato, di un fiore ad asse centrale con due foglie , una a destra e una a sinistra 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
campionario 
carta 
filo di lino/ ricamo 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here