campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley - manifattura italiana (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900745944 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

campionario
campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley - manifattura italiana (sec. XX) 
campionario di Scuola Marilla di Marianna Lawley - manifattura italiana (sec. XX) 
campionario 
Supporto cartaceo marrone di una sola pagina su cu sono applicati i 10 campioni; A B prove di punte a fuselli (2 x 5; 1 x 3); C tela ricamata a punti tagliati, sfilati, a giorno, festone, passato, punti lanciati, cordonetto (19 x 4 x 7 max); D Bordo a punti tagliati e sfilati raggruppati in fascetti a punto rammendo (3 x 13); E tela di lino ricamata a punti tagliati, sfilati, punti lanciati, cordonetto (12 x 15); F bordo lavorato ad ago a punto passato, tela, avvolto (4 x 8); G tela di lino ricamata a punti tagliati, a punto passato, punti lanciati, terminante in una frangia a nappe (10 x 12); H tela di lino ricamata a punti tagliati, sfilati, punti a giorno, punto cordonetto, passato e avvolto (9 x 18); I tela di lino ricamata a punti tagliati, sfilati, punto passato e avvolto (8 x 13); L tela di lino ricamata a punto tagliato, punto festone, punto passato cordonetto, avvolto (12 x 14); vari motivi geometrici, ricavati da tagli più o meno vasti della tela, che creano forme quadrate (A-B), a losanga (C E) o a greca (D), lasciando poco spazio alla rete di fondo ricamata con una certa consistenza per creare un forte effetto di chiaroscuro tra le parti; I presenta un motivo a greca e la tela di base è visibile solo all'estremità; L presenta invece l'uso dei punti tagliati 
1900-1925 
0900745944 
campionario 
00745944 
09 
0900745944 
La pagina, ad esclusione delle due piccole prove di punta A-B, presenta lavori su tela, tagliata sfilata e ricamata, esecuzione che modificando completamente il tessuto di base, attraverso aperture più o meno grandi, porta alla nascita del merletto, lavoro eseguito senza la tela di base. Il decoro di tutti i pezzi segue l'andamento di base della tela e è geometrico. La bellezza del lavoro nasce dall'alternanza regolare e misurata tra le parti solide e traforate. Adatte per tovaglie, tende, copriletti e tanti accessori di biancheria di casa, presentano un repertorio che rielabora, a voltte semplificandolo, a volte citandolo con precisione i motivi in auge nel Cinquecento. All'epoca furono dedicati molti libri di modelli che indicavano anche i punti di esecuzione 
n.p 
Supporto cartaceo marrone di una sola pagina su cu sono applicati i 10 campioni; A B prove di punte a fuselli (2 x 5; 1 x 3); C tela ricamata a punti tagliati, sfilati, a giorno, festone, passato, punti lanciati, cordonetto (19 x 4 x 7 max); D Bordo a punti tagliati e sfilati raggruppati in fascetti a punto rammendo (3 x 13); E tela di lino ricamata a punti tagliati, sfilati, punti lanciati, cordonetto (12 x 15); F bordo lavorato ad ago a punto passato, tela, avvolto (4 x 8); G tela di lino ricamata a punti tagliati, a punto passato, punti lanciati, terminante in una frangia a nappe (10 x 12); H tela di lino ricamata a punti tagliati, sfilati, punti a giorno, punto cordonetto, passato e avvolto (9 x 18); I tela di lino ricamata a punti tagliati, sfilati, punto passato e avvolto (8 x 13); L tela di lino ricamata a punto tagliato, punto festone, punto passato cordonetto, avvolto (12 x 14); vari motivi geometrici, ricavati da tagli più o meno vasti della tela, che creano forme quadrate (A-B), a losanga (C E) o a greca (D), lasciando poco spazio alla rete di fondo ricamata con una certa consistenza per creare un forte effetto di chiaroscuro tra le parti; I presenta un motivo a greca e la tela di base è visibile solo all'estremità; L presenta invece l'uso dei punti tagliati 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
campionario 
carta 
lino/ tela/ ricamo 
filo di lino/ merletto a fuselli o tombolo 
filo di lino/ merletto ad ago 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here