campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley - manifattura italiana (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900745947 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

campionario
campionario by Scuola Marilla di Marianna Lawley - manifattura italiana (sec. XX) 
campionario di Scuola Marilla di Marianna Lawley - manifattura italiana (sec. XX) 
campionario 
Pagina di campionario con un esemplare ancora su supporto di lavorazione; lavoro in filato di cotone (7 x 90) costituito da una fettuccia a metraggio ancora presente in tre lunghezze di circa 90 cm: una segue il disegno e due formano gli orli superiori e inferiori, fissate alle carte da lavoro tramite filze; sulla stoffa verde, rafforzata da un cartone di sostegno, la fettuccia o spighetta, via via che viene distesa è unita da una rete a maglie quadrangolari, eseguita ad ago; il lavoro è interrotto e non finito ma è possibile riconoscere un disegno di un tralcio ondulato che si snoda in lunghezza e ripiega su se stesso a creare motivi floreali; l'esemplare mostra il merletto sul retro 
1900-1925 
0900745947 
campionario 
00745947 
09 
0900745947 
L'esemplare non finito appartiene ai cosiddetti Punti Milano, in quanto è un lavoro che trae ispirazione dai merletti a fuselli che nel XVIII secolo venivano prodotti nella manifattura di Milano con disegni a racemi, ma anche figurati. In questi anni appartiene alle tante semplificazioni tecniche e stilistiche che caratterizzano il settore : infatti alla lavorazione a fuselli si è sostituita la fettuccia meccanica a metraggio, alòla rete con vari tipi di maglie si è sostituita una rapida rete ad ago. La rete poteva essere eseguita anche a fuselli anche in questi lavori (A.Della Porta, I punti Milano, 1911). Questo genere di merletto era richiesto per la biancheria ecclesiastica, ma anche di casa e, per la sua semplicità poteva essere eseguito anche in ambto domestico 
n.p 
Pagina di campionario con un esemplare ancora su supporto di lavorazione; lavoro in filato di cotone (7 x 90) costituito da una fettuccia a metraggio ancora presente in tre lunghezze di circa 90 cm: una segue il disegno e due formano gli orli superiori e inferiori, fissate alle carte da lavoro tramite filze; sulla stoffa verde, rafforzata da un cartone di sostegno, la fettuccia o spighetta, via via che viene distesa è unita da una rete a maglie quadrangolari, eseguita ad ago; il lavoro è interrotto e non finito ma è possibile riconoscere un disegno di un tralcio ondulato che si snoda in lunghezza e ripiega su se stesso a creare motivi floreali; l'esemplare mostra il merletto sul retro 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
campionario 
carta 
filo di cotone/ merletto ad ago 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here