bavaglino by Francesco Navone manifattura (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900747133 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

bavaglino
bavaglino di Francesco Navone manifattura (sec. XX) 
bavaglino by Francesco Navone manifattura (sec. XX) 
bavaglino 
Bavaglino in piquè bianco operato ricamato con filato di cotone a punto pieno e punto occhiello. Il bavaglino ha una forma rotonda che si apre sul davanti e tende a restringersi progressivamente in corrispondenza della chiusura, creata da un piccolo bottone in madreperla agganciato da una maglietta a punto occhiello. IL bavaglio è decorato da un'ampia merlatura ad anse rotondeggianti eseguite a punto occhiello, ognuna delle quali ha ricamato al centro un grosso pois. Il piquè è operato con un motivo a piccola griglia romboidale su tutta la superficie 
1970-1970 
0900747133 
bavaglino 
00747133 
09 
0900747133 
Fin dal XIX secolo il piquè rappresenta uno dei materiali più utilizzati nel corredo infantile per le sue qualità di morbida consistenza e per la sua possibilità di essere operato con disegni minuti ed eleganti, indifferentemente usato per porte enfant, per mantelle, scarpine, bavagli o camicini. La Ditta Navone lo utilizza ancora negli anni '70 del Novecento per una produzione di grande qualità, cui corrisponde la forma, il colore, la scelta del decoro fortemente legati alla tradizione. Nel 900 questo accessorio viene eseguito con una straordinaria varietà di forme e materiali, fino a quelli, semplicemente utili, di spugna: se ne facevano di quadrati, oblunghi rotondi, detti all'egiziana', di lino, di fustagno o di pizzo. Dopo gli anni '20 quando l'uso del bianco si fa meno esclusivo, molti sono ricamati con filati colorati con un repertorio di motivi destinati all'infanzia 'animali, case aeroplani, cavalli a dondolo, macchine' ( Eleganza dei Bambini, supplemento a Novità Primavera Estate 1933)- Fa parte del corredo di Anna proto Pisani figlia della donatrice Rosanna Caterina Proto Pisani, già direttrice del Museo di Palazzo Davanzati, eseguito nel 1970 
n.p 
Bavaglino in piquè bianco operato ricamato con filato di cotone a punto pieno e punto occhiello. Il bavaglino ha una forma rotonda che si apre sul davanti e tende a restringersi progressivamente in corrispondenza della chiusura, creata da un piccolo bottone in madreperla agganciato da una maglietta a punto occhiello. IL bavaglio è decorato da un'ampia merlatura ad anse rotondeggianti eseguite a punto occhiello, ognuna delle quali ha ricamato al centro un grosso pois. Il piquè è operato con un motivo a piccola griglia romboidale su tutta la superficie 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
bavaglino 
cotone/ opera 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here