bavaglino - manifattura italiana (primo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900747150 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

bavaglino
bavaglino - manifattura italiana (primo quarto sec. XX) 
bavaglino - manifattura italiana (primo quarto sec. XX) 
bavaglino 
Bavaglio per bambino in cotone bianco ricamato con filato di cotone a punto occhiello, punto tagliato, punto pieno, punto erba. Il bavaglino ha una forma sagomata che si apre sul davanti in una larga punta triangolare per poi restringersi, creando un angolo verso la chiusura, creata da un piccolo bottone in madreperla con asola. La forma geometrica del bavaglio è ribadita da un ricamo a fascetti a punto occhiello, realizzati a ritmo regolare sul taglio della tela a creare un forte effetto di chiaroscuro. La superficie interna del bavaglio è decorato dalle cifre BL intrecciate e circondate a destra e sinistra da stilizzate foglioline in rilievo. Rametti ondulati con tre foglioline, una centrale e due laterali sono alternate ad un grosso pois e si appoggiano lungo tutto il traforo, fino alla chiusura. Lo stesso rametto decora la parte sottostante rivolto verso la sagomatura esterna. Questa è eseguita a punto occhiello e crea una merlatura a grandi anse 
1900-1924 
0900747150 
bavaglino 
00747150 
09 
0900747150 
Ancora nel corredo 900 il corredo del bambino prevede almeno 12 bavaglini ( P.Peri, Per raffinare i sensi. La collezione Caponi. Ricami, merletti, abiti e accessori dal XVII al XX secolo,Firenze, 1995,p. 348, nota n. 18 ) alcuni dei quali più importanti altri più pratici. Questo esemplare appartiene alla seconda categoria e per il materiale con cui è eseguito e per la qualità tecnica, che nella sua semplicità può far pensare anche ad un'elaborazione casalinga, fatta con l'ausilio delle riviste specializzate. L'impostazione continua ad essere quella che aveva caratterizzato i ricamo ottocenteschi, con i piccoli motivi stilizzati e le cifre, tanto usate anche nella biancheria femminile o in accessori quali i fazzoletti. Il grosso intaglio riempito a punto occhiello e la forma squadrata dell'esemplare indicano l'avvento del nuovo gusto geometrico, che si affermerà negli anni 20 nella biancheria femminile ed infantile 
n.p 
Bavaglio per bambino in cotone bianco ricamato con filato di cotone a punto occhiello, punto tagliato, punto pieno, punto erba. Il bavaglino ha una forma sagomata che si apre sul davanti in una larga punta triangolare per poi restringersi, creando un angolo verso la chiusura, creata da un piccolo bottone in madreperla con asola. La forma geometrica del bavaglio è ribadita da un ricamo a fascetti a punto occhiello, realizzati a ritmo regolare sul taglio della tela a creare un forte effetto di chiaroscuro. La superficie interna del bavaglio è decorato dalle cifre BL intrecciate e circondate a destra e sinistra da stilizzate foglioline in rilievo. Rametti ondulati con tre foglioline, una centrale e due laterali sono alternate ad un grosso pois e si appoggiano lungo tutto il traforo, fino alla chiusura. Lo stesso rametto decora la parte sottostante rivolto verso la sagomatura esterna. Questa è eseguita a punto occhiello e crea una merlatura a grandi anse 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
bavaglino 
cotone/ ricamo 
bibliografia di confronto: Peri P - 1995 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here