balza - manifattura fiamminga, Binche (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900747996 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

balza - manifattura fiamminga, Binche (sec. XVIII) 
balza - manifattura fiamminga, Binche (sec. XVIII) 
balza 
Lavoro a fuselli a filo continuo eseguito a punto tela e con fondi alternati a ragnetti con Point de Paris o con fili intrecciati e a maglie rotondeggianti con fori nei punti di divisione del filo, piedino originario; il piccolo bordo presenta un disegno disposto in orizzontale con andamento sinuoso: si alternano ampie foglie che, rivolte verso destra e verso sinistra, determinano il motivo a nastro. All'interno delle anse è situato uno stelo culminante in un tulipano rivolto verso il basso e ripetuto regolarmente. Questo è in alternanza con aree di fondi trasparenti entro cui sono contenuti piccoli ramoscelli con fiori e foglie. L'orlo esterno è festonato con lo svolgimento dei motivi decorativi 
1730-1740 
0900747996 
balza 
00747996 
09 
0900747996 
L'esemplare è collocabile tra il 1730-40 in base al decoro floreale che si stacca rispetto all'elaborato fondo, nel gusto tipico imposto dalla Francia di Luigi XV. Il ricco fondo a 'point de neige', con i piccoli motivi circolari ripetuti, simili a fiocchi di neve, caratterizzano in questi anni le lavorazioni di Binche, dove si producono manufatti molto leggeri e al tempo stesso molto compatti, variati per gli effetti di trasparenza e di opacità alternati. Binche scambiava con la vicina Valenciennes disegni e cognizioni tecniche tanto da non rendere facile definire l'esatta provenienza, soprattutto in questo periodo, quando ambedue le manifatture producevano la qualità pù raffinata (A. Malotet). Molto diffusi nell'abbigliamento femminile settecentesco, i pizzi di questo periodo si adeguano alle tendenze della moda che hanno superato le tridimensionali trine seicentesche e, come i tessuti, trovano nuova ispirazione nei motivi naturalistici 
n.p 
Lavoro a fuselli a filo continuo eseguito a punto tela e con fondi alternati a ragnetti con Point de Paris o con fili intrecciati e a maglie rotondeggianti con fori nei punti di divisione del filo, piedino originario; il piccolo bordo presenta un disegno disposto in orizzontale con andamento sinuoso: si alternano ampie foglie che, rivolte verso destra e verso sinistra, determinano il motivo a nastro. All'interno delle anse è situato uno stelo culminante in un tulipano rivolto verso il basso e ripetuto regolarmente. Questo è in alternanza con aree di fondi trasparenti entro cui sono contenuti piccoli ramoscelli con fiori e foglie. L'orlo esterno è festonato con lo svolgimento dei motivi decorativi 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
balza 
filo di lino/ merletto a fuselli o tombolo 
bibliografia di confronto: Malotet M - 1927 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here