soprabito, opera isolata - ambito europeo (terzo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900750140 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

soprabito, opera isolata
soprabito, opera isolata - ambito europeo (terzo quarto sec. XX) 
soprabito, opera isolata - ambito europeo (terzo quarto sec. XX) 
ca 1970-ca 1975 
Soprabito lungo e ampio, di linea leggermente svasata, con apertura centrale anteriore totale, priva di cerniere, lacci o bottoni di chiusura. Busto a girocollo, leggermente montante, con pinces che dalle spalle scendono verso il seno. Maniche a pala alta, di forma rettangolare, lunghe al gomito. Interamente confezionato in tessuto cannellato color bianco avorio, foderato con taffetas in tinta. Scollo, mostre anteriori e orlo delle maniche, sono profilati da gallone costituito da paillettes iridescenti disposte a serpentina, accompagnate da soutache bianco intrecciato a motivi di ispirazione medio-orientale. Non sono state riscontrate etichette che ne attestino la provenienza sartoriale 
soprabito (opera isolata) 
GGC 6977 
00750140 
09 
0900750140 
Il capo è appartenuto a Maria Cumani Quasimodo (1908-1995), attrice, danzatrice e moglie del noto poeta Salvatore Quasimodo. Negli anni '30 fu una delle maggiori esponenti della moderne-dance, sull'esempio della celebre Isadora Duncan. In questo caso, l'ispirazione di derivazione medio-orientale si riscontra sia da un punto di vista sartoriale che decorativo; si ritiene però che possa trattarsi di capo confezionato in ambito europeo, con riferimento a modelli esotici (presso la Collezione Tirelli di Roma, ad esempio, è conservato un soprabito molto simile per foggia e gusto ornamentale, ideato dallo stilista Pino Lancetti e databile intorno al 1971). Per ulteriori informazioni si rimanda al catalogo della mostra "Donne protagoniste nel Novecento", Sillabe 2013 
n.p 
Soprabito lungo e ampio, di linea leggermente svasata, con apertura centrale anteriore totale, priva di cerniere, lacci o bottoni di chiusura. Busto a girocollo, leggermente montante, con pinces che dalle spalle scendono verso il seno. Maniche a pala alta, di forma rettangolare, lunghe al gomito. Interamente confezionato in tessuto cannellato color bianco avorio, foderato con taffetas in tinta. Scollo, mostre anteriori e orlo delle maniche, sono profilati da gallone costituito da paillettes iridescenti disposte a serpentina, accompagnate da soutache bianco intrecciato a motivi di ispirazione medio-orientale. Non sono state riscontrate etichette che ne attestino la provenienza sartoriale 
soprabito 
Firenze (FI) 
0900750140 
soprabito 
proprietà Stato 
paillettes 
fibra artificiale-sintetica/ cannellato 
fibra artificiale-sintetica/ taffetas 
soutache 
bibliografia di corredo: Italian Fashion - 1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here