Allegoria della Vittoria come aquila (monumento ai caduti - ad ara) by Giovannini Agostino (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0900848248 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, ad ara, Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale Allegoria della Vittoria come aquila
Allegoria della Vittoria come aquila (monumento ai caduti - ad ara) by Giovannini Agostino (sec. XX) 
Allegoria della Vittoria come aquila (monumento ai caduti - ad ara) di Giovannini Agostino (sec. XX) 
Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale (monumento ai caduti ad ara) 
L'opera presenta una base marmorea costituita da due alti gradoni sormontati da un piedistallo a base quadrata su cui poggia una statua in bronzo raffigurante un’aquila reale dalle ali spiegate, allegoria della Vittoria (opera fusa dalla ditta Lera di Viareggio nel 1964). la parte inferiore del basamento reca una sezione sporgente riportante l’epigrafe dedicatoria coronata da un bassorilievo bronzeo raffigurante una corona di quercia e alloro con al centro uno scudo ed un elmetto. L’area di rispetto è circoscritta da una cancellata in ferro battuto 
1924-1924 
0900848248 
monumento ai caduti ad ara 
00848248 
09 
0900848248 
L’opera originaria, commissionata da un comitato locale allo scultore Agostino Giovannini e inaugurata con solenni celebrazioni il 5 ottobre 1924 (alle quali partecipò anche il conte Raffaello Sardi) era dominata da una statua in bronzo raffigurante l'allegoria del soldato visto come eroe antico, reso con braccia e volto rivolti in alto a sottolineare la valenza del suo sacrificio per la Patria. Durante la seconda guerra mondiale questa statua fu fusa per scopi bellici e solo recentemente (1964) è stata sostituita con quella attuale. Bib.: "L'Intrepido" Lucca 1924 n°90 e n°109; D. Birindelli, Pescia dalla Guerra alla Repubblica, 1991; G. L. Mellini, Per Agostino Giovannini Scultore, Firenze 1993 pp.13-23; G. Salvagnini, Giovannini, in "Libero" 1993 n°2, pp. 39-40; G. Salvagnini, La scultura nei monumenti ai caduti della prima guerra in Toscana, Firenze 1999 
Allegoria della Vittoria come aquila 
45A3:54F2(+3):25F33(AQUILA)(+3):25G4111(+1):25G3(LAUREL)(+1):25G3(OAK)(+1):45C221(+67):44B194 
L'opera presenta una base marmorea costituita da due alti gradoni sormontati da un piedistallo a base quadrata su cui poggia una statua in bronzo raffigurante un’aquila reale dalle ali spiegate, allegoria della Vittoria (opera fusa dalla ditta Lera di Viareggio nel 1964). la parte inferiore del basamento reca una sezione sporgente riportante l’epigrafe dedicatoria coronata da un bassorilievo bronzeo raffigurante una corona di quercia e alloro con al centro uno scudo ed un elmetto. L’area di rispetto è circoscritta da una cancellata in ferro battuto 
Capannori (LU) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
Allegoria della Vittoria come aquila 
marmo  bronzo 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here