archibugio a pietra focaia by Joaquin de Celaya - produzione spagnola (secondo quarto XVIII sec)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/0901142906 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

archibugio a pietra focaia
archibugio a pietra focaia by Joaquin de Celaya - produzione spagnola (secondo quarto XVIII sec) 
archibugio a pietra focaia di Joaquin de Celaya - produzione spagnola (secondo quarto XVIII sec) 
archibugio a pietra focaia 
Arma da fuoco portatile. Canna brunita a due ordini, tonda e quadra filettata alle giunture 
ca 1745-ca 1750 
0901142906 
archibugio a pietra focaia 
01142906 
09 
0901142906 
Il monogramma F.JJJ inciso su una guarnitura del sottomano va sciolto in Ferdinando III, proprietario dell'archibugio prima del 1799. Fu lui a far apporre le guarniture in argento e a far incidere il numero 19 come inventario nel suo guardaroba di caccia. Joaquin de Celaya si formò a Madrid nella bottega di Juan Fernandez. Divenne armaiolo onorario alla corte di Ferdinando VI il 24 novembre 1747; nel gennaio 1749 fu promosso ad armaiolo di corte dallo stesso monarca, con giuramento prestato il 1 giugno dello stesso anno. In questo periodo fu maestro di Antonio Gomez, Pedro Ramirez e Agustin Bustindui. Morì il 3 giugno 1761. Tra gli altri suoi lavori degni di nota si segnala la chiave K 289 della Real Armeria di Madrid (dove, inventariata K 288, si conserva anche un'altra chiave simile firmata da Francisco Targarona) e l'archibuso conservato nell'armeria del Windsor Castle (inv. 414). Il presente archibuso forma guarnitura con l'esemplare AM 140, quest'ultimo più ricco di decorazioni. Trascrizione dall’Inventario 1878: «Archibuso canna liscia brunita violetto con ornamenti in oro sul ferro della medesima. Batteria ugellata con dorature, acciarino alla francese. Mezza cassa di noce montata e guarnita in acciaio ugellato. Lung. della canna m 0,98. Lung. totale m 1,39». La scheda menziona anche il numero 28 di un inventario precedente a quello del 1878, di cui non si ha riscontro 
45C16(RIFLE) 
Arma da fuoco portatile. Canna brunita a due ordini, tonda e quadra filettata alle giunture 
Firenze (FI) 
proprietà Stato 
archibugio a pietra focaia 
argento 
legno di noce 
corno 
acciaio 
bibliografia specifica: Gelli J - 1900 
bibliografia specifica: Hayward J. F - 1962-1963 
bibliografia specifica: Lavin J.D - 1965 
bibliografia specifica: Soler del Campo A - 2006 
bibliografia specifica: Conde de Valencia J.B - 1898 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here