Madonna annunciata (dipinto, elemento d'insieme) by Domenico di Bartolo Ghezzi (prima metà sec. XV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1000016176-4_1 an entity of type: CulturalPropertyComponent

dipinto, elemento d'insieme, Polittico di Santa Giuliana, pannello secondo da destra, cuspide Madonna annunciata
Madonna annunciata (dipinto, elemento d'insieme) di Domenico di Bartolo Ghezzi (prima metà sec. XV) 
Madonna annunciata (dipinto, elemento d'insieme) by Domenico di Bartolo Ghezzi (prima metà sec. XV) 
1438-1438 
Cuspide 
Polittico di Santa Giuliana (dipinto) 
116 
00016176 
10 
1000016176 
Il dipinto fu realizzato per il monastero di Santa Giuliana di Perugia su commissione della famiglia Buccoli, alla fine del XVIII secolo si trovava nel coro, nel 1818 fu trasferito in sagrestia, dove lo vide il Siepi ed infine nel 1863 venne riportato nel coro. La presenza del globo trasparente in mano al Bambino in cui è raffigurato in grisaille il castello di Sant’Egidio al Colle, è stato interpretato come una rivendicazione della giurisdizione temporale sul piccolo borgo, contesa tra Santa Giuliana e il monastero rivale di San Francesco al Prato. Si tratta di uno dei rari dipinti firmati e datati del pittore senese dai complessi riferimenti culturali. Aggiornato sulle novità fiorentine della pittura di luce di Domenico Veneziano, del plasticismo di Filippo Lippi e delle sperimentazioni in scultura di Donatello e Luca della Robbia, nell’arco della sua carriera si esprime nel pieno della comprensione delle rivoluzionarie novità del primo Rinascimento, alternando momenti di maggiore adesione ad immagini più tradizionali, come in questo caso, su richiesta di committenze ancora legate a retaggi trecenteschi, qui visibili sul piano tecnico-costruttivo. La melanconica e intima concentrazione della Vergine si smorza nelle primaverili tonalità cromatiche, nel gioco dei richiami dei gesti dei santi, nella ricchezza delle vesti e nei bagliori di luce, forse suggestionato dalle prove del Veneziano che, nello stesso anno, decora con gli Uomini illustri una sala del palazzo perugino di Braccio Baglioni. Le storie della predella, caratterizzate da un intenso realismo descrittivo, espresso da una non comune attenzione al ritratto, come quello del personaggio in verde nella Predica del Battista, sono state avvicinate a Priamo della Quercia, fratello di Jacopo e collaboratore documentato del Ghezzi (per un riesame completo dell’opera cfr. Garibaldi, 2015, pp. 340-343) 
73A51 
Madonna annunciata 
Cuspide 
pannello secondo da destra, cuspide 
Madonna annunciata 
Perugia (PG) 
1000016176-4.1 
dipinto 
proprietà Ente pubblico territoriale 
tavola/ pittura a tempera 
bibliografia specifica: Alessi C - 1987 
bibliografia specifica: Garibaldi V - 2015 
bibliografia specifica: Santi F - 1969 
bibliografia specifica: Sargentini C - 1996 
bibliografia specifica: Silvestrini C - 1996 
bibliografia specifica: Iconografia Musicale Umbria - 1987 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here