crocifissione (dipinto, elemento d'insieme) by Vannucci Pietro detto il Perugino (attribuito) (inizio sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1000016333 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto, elemento d'insieme, Pala opistografa di Monteripido crocifissione
crocifissione (dipinto, elemento d'insieme) di Vannucci Pietro detto il Perugino (attribuito) (inizio sec. XVI) 
crocifissione (dipinto, elemento d'insieme) by Vannucci Pietro detto il Perugino (attribuito) (inizio sec. XVI) 
Pala opistografa di Monteripido (dipinto) 
Pala opistografa priva delle parti di carpenteria che oltre a sostenerla, ne completavano la struttura. E'composta di quattro assi disposti in senso verticale, con giunzioni fatte con perni, colla e strisce di tela. Si ricontrano i segni lasciati dagli strumenti dentati usati per levigare la preparazione. Il disegno è eseguito a pennello, in certe zone percepibile sotto la pellicola pittorica. In alcuni rari casi il disegno preratorio è stato eseguito con l'incisione 
ca 1502-ca 1504 
1000016333 
dipinto 
00016333 
10 
1000016333 
Sembra che nel 1502 il Perugino si impegnasse con i Minori Osservanti di San Francesco al Monte di dipingere su una tavola quattro figure ai lati di un crocefisso già esistente, ed una incoronazione sull'altra faccia di questa. Il pittore si assentò da Perugia alla fine del 1502 fino a tutto il 1503, per cui l'opera fu terminata forse dopo il 1504. Requisita nel 1797 fu trasportata a Roma nel 1813; restituita nel 1817 venne demaniata nel 1863. Il dipinto dimostra come a queste Perugino fosse impegnato in una ricerca spaziale della composizione, avendo abbandonato l'allineamento paratattico delle figure, nella ricerca di una maggiore profondità spaziale (cfr. Mercurelli Salari, 2004, p. 280 con bibliografia precedente) 
crocifissione 
73 D 64 
Pala opistografa priva delle parti di carpenteria che oltre a sostenerla, ne completavano la struttura. E'composta di quattro assi disposti in senso verticale, con giunzioni fatte con perni, colla e strisce di tela. Si ricontrano i segni lasciati dagli strumenti dentati usati per levigare la preparazione. Il disegno è eseguito a pennello, in certe zone percepibile sotto la pellicola pittorica. In alcuni rari casi il disegno preratorio è stato eseguito con l'incisione 
Perugia (PG) 
proprietà Stato 
crocifissione 
pergamena 
tavola/ pittura a tempera 
bibliografia specifica: Todini F - 1989 
bibliografia specifica: Pittura Umbria - 1984 
bibliografia specifica: Santi F - 1985 
bibliografia specifica: Scarpellini P - 1984 
bibliografia specifica: Perugino divin pittore - 2004 
bibliografia specifica: Mercurelli Salari P - 1994 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here