soggetto assente (reliquiario, opera isolata) by Ugolino di Vieri (attribuito), Viva di Lando (attribuito) (seconda metà sec. XIV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1000061033 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

reliquiario, opera isolata soggetto assente
soggetto assente (reliquiario, opera isolata) di Ugolino di Vieri (attribuito), Viva di Lando (attribuito) (seconda metà sec. XIV) 
soggetto assente (reliquiario, opera isolata) by Ugolino di Vieri (attribuito), Viva di Lando (attribuito) (seconda metà sec. XIV) 
51-100 
Il reliquiario è costituito da un'edicola in rame dorato sovrastante un basamento esagonale poggiante sul dorso di sei piccoli leoni. Sul basamento una calotta decagona, con rose e trafori, protegge la reliquia e sostiene la statuetta della Madonna con il Bambino. Le sei colonnette dell'edicola sono coronate da sei arcate trilobate terminanti a cuspide. Sulle basi dei capitelli delle colonnette sono collocate mensole a spiovente sostenenti ciascuna un cane. La parte superiore del reliquiario, poggiante sulla volta, prende la forma di un altro tempietto esagonale con bifore cuspidate. Dalla cornice di ogni contrafforte si ergono pilastri con pinnacoli, sul cui acroterio poggia una piccola statuetta. Nell'interno del tempietto superiore è collocata la stautetta di S. Savino in abito pontificale. In alto, a coronamento della guglia esaedra, è posta la statuetta di un angelo. Sei placcchette in argento cesellato e ricoperte di smalto traslucido illustranti la vita del Santo, sono poste su ogni lato del basamento, ed altre tre decoranolo zoccolo su cui poggia la calotta. Altre decorazioni in smalto traslucido si trovano sui piedistalli delle colonnette (raffiguranti angeli), lungo il fusto delle colonne e sui frontoni, al cui centro è inciso un profeta 
reliquiario (opera isolata) 
16887 
00061033 
10 
1000061033 
Si tratta di uno dei più alti prodotti dell'oreficeria sense del Trecento, notevole anche come modello architettonico. La calotta a forma di cupola poligonale su tamburo rievoca quella del Duomo di Siena, e così la cuspide in alto con bifore e statuette si avvicina al disegno per il campanile di Firenze, conservato nel Museo dell'Opera del Duomo di Siena. Le due firme di Ugolino e di Viva di Lando hanno posto agli studiosi il rpoblema dell'assegnazione delle varie parti. E' assai probabile che l'ideatore dell'architettura del reliquiario sia Ugolino di Vieri, famoso orafo sense, attivo anche nel reliquiario del Corporale nella cattedrale di Orvieto. Viva di Lando fu a sua volta autore dei nielli del reliquiario dell'abbazia di S. Galgano, ora a Frosini. Per alcuni studiosi è probabile, che gli smalti siano stati opera di Viva e l'architettura e le statuette siano di Ugolino 
soggetto assente 
soggetto assente 
Il reliquiario è costituito da un'edicola in rame dorato sovrastante un basamento esagonale poggiante sul dorso di sei piccoli leoni. Sul basamento una calotta decagona, con rose e trafori, protegge la reliquia e sostiene la statuetta della Madonna con il Bambino. Le sei colonnette dell'edicola sono coronate da sei arcate trilobate terminanti a cuspide. Sulle basi dei capitelli delle colonnette sono collocate mensole a spiovente sostenenti ciascuna un cane. La parte superiore del reliquiario, poggiante sulla volta, prende la forma di un altro tempietto esagonale con bifore cuspidate. Dalla cornice di ogni contrafforte si ergono pilastri con pinnacoli, sul cui acroterio poggia una piccola statuetta. Nell'interno del tempietto superiore è collocata la stautetta di S. Savino in abito pontificale. In alto, a coronamento della guglia esaedra, è posta la statuetta di un angelo. Sei placcchette in argento cesellato e ricoperte di smalto traslucido illustranti la vita del Santo, sono poste su ogni lato del basamento, ed altre tre decoranolo zoccolo su cui poggia la calotta. Altre decorazioni in smalto traslucido si trovano sui piedistalli delle colonnette (raffiguranti angeli), lungo il fusto delle colonne e sui frontoni, al cui centro è inciso un profeta 
soggetto assente 
Orvieto (TR) 
1000061033 
reliquiario 
proprietà Ente religioso cattolico 
rame/ doratura 
smalto traslucido 
bibliografia specifica: Toesca P - 1951 
bibliografia specifica: Bernardini G - 1906 
bibliografia specifica: Franci C - 1890 
bibliografia specifica: Fumi L - 1891 
bibliografia specifica: Garzelli A - 1972 
bibliografia specifica: Piccolomini Adami T - 1883 
bibliografia specifica: Venturi A - 1906 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here