angelo annunciante (scultura, opera isolata) by Terzo Maestro di Orvieto (attribuito) (primo quarto sec. XIV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1000061040 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

scultura, opera isolata angelo annunciante
angelo annunciante (scultura, opera isolata) by Terzo Maestro di Orvieto (attribuito) (primo quarto sec. XIV) 
angelo annunciante (scultura, opera isolata) di Terzo Maestro di Orvieto (attribuito) (primo quarto sec. XIV) 
ca 1305-ca 1315 
L'angelo col capo incoronato è in atto di sostenersi la veste con la mano sinistra che un tempo reggeva lo scettro oggi perduto. Con la destra benedice Maria, anche se l'avambraccio è stato rifatto in gesso. Il panneggio delle vesti è ricco. I capelli ricadono ondulati sulle spalle. Sono ancora presenti tracce di policromia 
scultura (opera isolata) 
16894 
00061040 
10 
1000061040 
La Madonna e l'angelo (vedi scheda 1000061040) facevano parte di un gruppo unico che si trovava in origine sotto edicole o armari, collegati al coro della cattedrale di Orvieto, dipinti internamente ed esternamente da maestro Antonio e dorati nel 1388. Il gruppo fu rimosso nel secolo XVI e spostato dalcentro della chiesa all'abside dietro l'altare maggiore. Tuttavia l'esecuzione delle due statue non è omogenea, e da tutta la critica emerge una minore considerazione per la qualità artistuca dell'Annunziata. Alcuni sostengono che le due statute siano appartenuti a gruppo scultorei differenti. Parte della critica propone un autore proveniente dalla scuola senese, mentre altra propone la scuola pisana Previtali attribuisce entrambe le statue al "Terzo maestro di Orvieto" in base ai confronti con la marmorea Madonna con Bambino in trono, conservata nello stesso museo, con la lignea Madonna in trono, sempre nello stesso museo, con un' altra Madonna in trono con Bambino in collezione privata e con un San Clemente papa di ubicazione ignota. La datazione che propone è tra il 1305 e il 1315. Lo studioso, inoltre, ipotizza un'esecuzione in due tempi per le due staute, che spiegherebbe le differenze stilistiche 
11G41 
angelo annunciante 
L'angelo col capo incoronato è in atto di sostenersi la veste con la mano sinistra che un tempo reggeva lo scettro oggi perduto. Con la destra benedice Maria, anche se l'avambraccio è stato rifatto in gesso. Il panneggio delle vesti è ricco. I capelli ricadono ondulati sulle spalle. Sono ancora presenti tracce di policromia 
angelo annunciante 
Orvieto (TR) 
1000061040 
scultura 
proprietà Ente religioso cattolico 
legno/ pittura 
bibliografia specifica: Toesca P - 1951 
bibliografia specifica: Carli E - 1951 
bibliografia specifica: Carli E - 1960 
bibliografia specifica: Franci C - 1890 
bibliografia specifica: Garzelli A - 1972 
bibliografia specifica: Previtali G - 1982 
bibliografia specifica: Venturi A - 1906 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here