Madonna con Bambino (scultura, opera isolata) by Guglielmo, fra' (attribuito) (fine sec. XIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1000061044 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

scultura, opera isolata Madonna con Bambino
Madonna con Bambino (scultura, opera isolata) di Guglielmo, fra' (attribuito) (fine sec. XIII) 
Madonna con Bambino (scultura, opera isolata) by Guglielmo, fra' (attribuito) (fine sec. XIII) 
scultura (opera isolata) 
La Madonna è in piedi e stringe tra le braccia protesi in avanti il Figlio, acefalo. Ha il capo cinto da una corona a punte, ricoperto di un pesante velo ricamato e frangiato. I capelli sono raccolti indietro e avvolti in una retina ricamata. Anche le vesti, ampie e ricche, sono bordate di ricami. Con la mano destra trattiene anche un lembo del mantello, che le ricade in ampie pieghe profondamente incavate. Sono presenti tracce di doratura 
ca 1290-ca 1299 
1000061044 
scultura 
00061044 
10 
1000061044 
Il gruppo è stato attribuito da Franci e da Venturi a Fra' Guglielmo, scultore aiuto di Nicola Pisano, documentato ad Orvieto nel 1293. Non tutta la critica è concorde, la Garzelli, ad esempio, notando le strette connessioni con lo stile di Arnolfo di Cambio e soprattutto le derivazioni della Madonna Loeser in Palazzo Vecchio e quelle di Chianciano, ritiene che l'autore del gruppo sia Lapo, collaboratore di Nicola Pisano e di Arnolfo a Bologna e a Siena. Tale attribuzione è sostenuta anche da alcune soluzioni morfologiche e dal preziosimo decorativo che la Garzelli ritiene caratteristiche di questo scultore, ma che possno ugualmente ravvisarsi anche in fra' Guglielmo che collaborò con Nicola ed Arnoflo pressochè alle stesse opere 
Madonna con Bambino 
11F412 
La Madonna è in piedi e stringe tra le braccia protesi in avanti il Figlio, acefalo. Ha il capo cinto da una corona a punte, ricoperto di un pesante velo ricamato e frangiato. I capelli sono raccolti indietro e avvolti in una retina ricamata. Anche le vesti, ampie e ricche, sono bordate di ricami. Con la mano destra trattiene anche un lembo del mantello, che le ricade in ampie pieghe profondamente incavate. Sono presenti tracce di doratura 
Orvieto (TR) 
proprietà Ente religioso cattolico 
Madonna con Bambino 
marmo/ pittura 
bibliografia specifica: Toesca P - 1951 
bibliografia specifica: Cellini P - 1955 
bibliografia specifica: Franci C - 1890 
bibliografia specifica: Garzelli A - 1972 
bibliografia specifica: Venturi A - 1906 
bibliografia specifica: Barsotti B./ Bertolini L./ Russoli F - 1946 
bibliografia specifica: Barsotti R./ Bertolini L./ Russoli F - 1947 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here