soffitto a cassettoni, frammento by Maitani Lorenzo (bottega) (metà sec. XIV)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1000061105 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

soffitto a cassettoni, frammento
soffitto a cassettoni, frammento by Maitani Lorenzo (bottega) (metà sec. XIV) 
soffitto a cassettoni, frammento di Maitani Lorenzo (bottega) (metà sec. XIV) 
ca 1349-ca 1350 
Si tratta di frammenti del soffitto a cassettoni, in particolare listelli lignei dipinti, mensole trompe l'oeil e inserti a spina di pesce decorati con goglie d'acanto. La porzione di tetto poggia su travoni a timpano di cui quello orizzontale è sostenuto da un mensolone terminante con protome leonina. Frammenti vari provenienti dalla stessa architettura 
soffitto a cassettoni (frammento) 
16958 
00061105 
10 
1000061105 
L'impresa della costruzione della copertura del duomo è documentata fra i lavori eseguiti sotto la direzione del Maitani. La prima trave fu posta nel 1309, subito dopo l'elezione del Maitani, ma l'opera si protrasse negli anni ed infatti un documento del 1339 registra ancora pagamenti per il tetto e precisamente la pittura di alcuni compartimenti dell'armatura. La copertura subì vari restauri. Un documento del 1416 registra la chiamata di due artisti senesi per rifare l'intravatura del tetto. I successivi restauri non badarono a salvaguardare le parti originali, ma le mescolarono alle nuove. L'attuale ricostruzione della copertura e l'isolamento dei framemnti originalisi deve allo Zampi. Coperture comparabili a quelle del duomo di Orvieto sono frequenti in Italia centrale e dinfatti si trovano in San Miniato e in Santa Croce a Firenze e nella pieve di Arezzo. Il favore goduto da tale copertura è dovuta al fatto che si ricollega la modellopaleocristiano adottao nelle basiliche. A questi antichi modelli gli artisti medeivali aggiunsero la policromia ed il gusto decorativo. Sotto questo aspetto sono particolamente interessanti nel soffitto orvietano le mensole dipinte "ad effectum" e la protome leonina vigorosamente scolpita nel legno 
Si tratta di frammenti del soffitto a cassettoni, in particolare listelli lignei dipinti, mensole trompe l'oeil e inserti a spina di pesce decorati con goglie d'acanto. La porzione di tetto poggia su travoni a timpano di cui quello orizzontale è sostenuto da un mensolone terminante con protome leonina. Frammenti vari provenienti dalla stessa architettura 
soffitto a cassettoni 
Orvieto (TR) 
1000061105 
soffitto a cassettoni 
proprietà Ente religioso cattolico 
legno/ pittura/ intaglio 
bibliografia specifica: Fumi L - 1891 
bibliografia specifica: Garzelli A - 1972 
bibliografia specifica: Perali P - 1919 
bibliografia specifica: Zampi P - 1889 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here