figura allegorica femminile (disegno) - ambito marchigiano (fine/inizio secc. XVI/ XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1100263182 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

disegno figura allegorica femminile
figura allegorica femminile (disegno) - ambito marchigiano (fine/inizio secc. XVI/ XVII) 
figura allegorica femminile (disegno) - ambito marchigiano (fine/inizio secc. XVI/ XVII) 
disegno 
Recto: La scena è raffigurata solo nella parte sinistra del foglio e rappresenta una figura femminile allegorica seduta, col braccio destro alzato, inserita all'interno di un arco con un drappo sorretto da un putto; alla sua destra uno stemma roveresco che poggia su un basamento decorato; sembrerebbe lo schizzo preparatorio per una decorazione. Controfondo: scritta antica cancellata. Verso: schizzi illegibili 
1590-1610 
1100263182 
disegno 
00263182 
11 
1100263182 
E' da attribuire alla mano di un artsita marchigiano, forse Giovan Giacomo Pandolfi (Pesaro, 1567-post 1636, figlio dell'artista Giovanni Antonio); pittore tardo manierista, seguace di Federico Zuccari e primo maestro di Simone Cantarini, tra il 1592 ed il 1600 è documentato a Rieti nel Lazio e, in seguito, nel pesarese; non è documentato, invece, il periodo precedente al soggiorno laziale 
figura allegorica femminile 
Recto: La scena è raffigurata solo nella parte sinistra del foglio e rappresenta una figura femminile allegorica seduta, col braccio destro alzato, inserita all'interno di un arco con un drappo sorretto da un putto; alla sua destra uno stemma roveresco che poggia su un basamento decorato; sembrerebbe lo schizzo preparatorio per una decorazione. Controfondo: scritta antica cancellata. Verso: schizzi illegibili 
Urbino (PU) 
proprietà Stato 
figura allegorica femminile 
carta/ sanguigna 
253/D 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here