allegoria della Primavera (statua, elemento d'insieme) - ambito Italia centrale (prima metà sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1100272985 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

statua, elemento d'insieme allegoria della Primavera
allegoria della Primavera (statua, elemento d'insieme) - ambito Italia centrale (prima metà sec. XVII) 
allegoria della Primavera (statua, elemento d'insieme) - ambito Italia centrale (prima metà sec. XVII) 
statua (elemento d'insieme) 
Personificazioni: Primavera. Attributi: (Primavera) mortella; fiori; giovane donna 
1600-1649 
1100272985 
statua 
00272985 
11 
1100272985 
la statua imponente per le dimensioni è collocata nella nicchiaaperta sulla parete destra del pianerottolo al secondo piano delloscalone di palazzo Gallo; rappresenta la Primavera come prevedeva lainterpretazione iconologica del Ripa molto diffusa nel Seicento: unagiovane donna dalle robuste fattezze incoronata da un ramoscello dimortella (mirto?) mentre nella mano stringe un fiore (C. Ripa, ed.cons. 1992, p.420); il rimando alla scultura classica ci sembraevidente sia per la essenziale impostazione plastica sia per alcuniparticolari, quali la bocca chiusa, gli occhi che fissano lo spaziocon i bulbi vuoti proprio come nella statuaria antica; ma al tempostesso non possiamo negare la vitalit... che infonde il morbidopanneggio della veste lavorata alla maniera della scultura barocca;la fusione tra la classica purezza formale e lo spirito baroccopongono l'opera in linea con la corrente classicista affermatasi aRoma nella prima met... del Seicento che ebbe tra i suoi sostenitorigli scultori Algardi (1595ù1654) e Duquesnoy (1597ù1643) 
allegoria della Primavera 
Personificazioni: Primavera. Attributi: (Primavera) mortella; fiori; giovane donna 
Osimo (AN) 
proprietà Ente pubblico non territoriale 
allegoria della Primavera 
scagliola 
bibliografia di confronto: Wittkower R - 1990 
bibliografia di confronto: Zampetti P - 1993 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here