organo portativo by Worle Jaonnes Conradus (sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1200116837 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

organo portativo
organo portativo by Worle Jaonnes Conradus (sec. XVIII) 
organo portativo di Worle Jaonnes Conradus (sec. XVIII) 
organo portativo 
organo racchiuso in una cassa dipinta, con cornici e decorazioni ad intaglio, dorate. Prospetto formante una cuspide, composto da ventuno canne di stagno, con bocche allineate e labbro a scudo. Tastiera Scavezza in ebano e palissandro; otto staffe, quattro per parte,per il trasporto. Manticeria disposta sopra la cassa composta da due mantiici a cuneo azionati da due stecche 
1733-1733 
1200116837 
organo portativo 
00116837 
12 
1200116837 
lo strumento di grande pregio, opera dell'organaro di origine tirolese Giovanni Corradi Verlé, può considerarsi la sua opera prima italiana in quanto l'autore si trasferì a Roma nel 1733. Ad avvalorare tale tesi vi è lo spiccato carattere tedesco dell'opera, sia nella fonica che nella decorazione 
organo racchiuso in una cassa dipinta, con cornici e decorazioni ad intaglio, dorate. Prospetto formante una cuspide, composto da ventuno canne di stagno, con bocche allineate e labbro a scudo. Tastiera Scavezza in ebano e palissandro; otto staffe, quattro per parte,per il trasporto. Manticeria disposta sopra la cassa composta da due mantiici a cuneo azionati da due stecche 
Roma (RM) 
proprietà Stato 
organo portativo 
legno  metallo 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here