Alessandro Magno grazia la famiglia di Dario (dipinto murale, elemento d'insieme) by Bonaccorsi Pietro detto Perin del Vaga, Pellegrini Pellegrino detto Pellegrino Tibaldi (attribuito) (sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1200186300-79 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto murale, elemento d'insieme, parete est, a destra Alessandro Magno grazia la famiglia di Dario
Alessandro Magno grazia la famiglia di Dario (dipinto murale, elemento d'insieme) by Bonaccorsi Pietro detto Perin del Vaga, Pellegrini Pellegrino detto Pellegrino Tibaldi (attribuito) (sec. XVI) 
Alessandro Magno grazia la famiglia di Dario (dipinto murale, elemento d'insieme) di Bonaccorsi Pietro detto Perin del Vaga, Pellegrini Pellegrino detto Pellegrino Tibaldi (attribuito) (sec. XVI) 
dipinto murale (elemento d'insieme) 
in una cornice rettangolare è rappresentato Alessandro, in veste di guerriero, che regge un bambino, al centro una donna (Sisygambi ?) che cinge le sue ginocchia; in alto cartella monocroma con tritoni, in basso testa leonina, lateralmente festoni di frutta policromi 
1545-1547 
1200186300-79 
dipinto murale 
00186300 
12 
1200186300 
l''episodio è ricavato dalla narrazione di Curzio Rufo e secondo Harprath (1978) l'episodio ricorda come sia necessaria, anche ai potenti, la virtù della clemenza e allude alla grazia concessa a Perugia, che si era ribellata all'imposizione della tassa sul sale all'inizio del 1540; questa scena è illustrata anche nell'Anticamera del Concilio a Caprarola. La critica attribuisce l'esecuzione dei monocromi, nella parete nord , con gli episodi di Alessandro, al giovanissimo Tibaldi, che fu uno dei più attivi collaboratori di Perino, nella decorazione della sala; anche se non esiste un disegno suo il Tibaldi potrebbe aver avuto, anche in fase di ideazione una parte di un certo rilievo per l'impostazione della scena (Ghidoli, 1984). Un disegno della Kunsbibliothek di Berlino n. 3403: S. Jacob, 1975, n. 57, presenta, oltre alla scena di Alessandro con la famiglia di Dario, anche il medaglione superiore, corrispondente all'affresco e, i geni reggi-cornice alla base del riquadro, che sono diversi da quelli affrescati. Si conoscono dell'affresco i seguenti disegni:-Berlino, Kunstibibliothek n. 3402-Firenze, Uffizi n. 1287S-Amsterdam, Rijksmuseum n. A 2161 (come Tibaldi)-Berlino, Kunstibibliothek n. 3403 
Alessandro Magno grazia la famiglia di Dario 
parete est, a destra 
98 B (Alessandro Magno) 52 1 
in una cornice rettangolare è rappresentato Alessandro, in veste di guerriero, che regge un bambino, al centro una donna (Sisygambi ?) che cinge le sue ginocchia; in alto cartella monocroma con tritoni, in basso testa leonina, lateralmente festoni di frutta policromi 
Roma (Rm) 
proprietà Stato 
Alessandro Magno grazia la famiglia di Dario 
intonaco/ pittura a fresco 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here