ritratto di vecchia (busto) - ambito romano (sec. XVII)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1201202471 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

busto ritratto di vecchia
ritratto di vecchia (busto) - ambito romano (sec. XVII) 
ritratto di vecchia (busto) - ambito romano (sec. XVII) 
busto 
La testa, il collo e l'inizio del busto sono di porfido rosso e raffigurano una vecchia dai capelli seminascosti da una fascia. La bocca aperta in un'espressione contratta, lascia intravedere i denti di marmo giallo. La pupilla è incavata. La testa, rivolta verso sinistra è montata su un busto di marmo nero. Il peduccio è di marmo giallo 
post 1600-ante 1649 
1201202471 
busto 
01202471 
12 
1201202471 
La testa si rifà ad un tipo molto conosciuto già in età ellenistica, la vecchia ubriaca di cui parla Plinio. Era un dipinto esposto a Smirne di un certo Mirone e che Plinio confondeva con l'autore del Discobolo (era invece un omonimo vissuto nel II-III sec. a.C.). Da questo originale si realizzarono copie in età romana ("vecchia che grida" dei Musei Capitolini). Il busto Doria Pamphili è giudicato antico da Del Bruck (cit.); Nibby pubblica un inventario del 1709 dove si parla di una "testa antica di porfido di una vecchia" (cit.) 
ritratto di vecchia 
La testa, il collo e l'inizio del busto sono di porfido rosso e raffigurano una vecchia dai capelli seminascosti da una fascia. La bocca aperta in un'espressione contratta, lascia intravedere i denti di marmo giallo. La pupilla è incavata. La testa, rivolta verso sinistra è montata su un busto di marmo nero. Il peduccio è di marmo giallo 
Roma (RM) 
proprietà privata 
ritratto di vecchia 
porfido/ scultura 
marmo nero/ scultura 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here