figura di soldato in combattimento (monumento ai caduti - ad ara) by Tomai Ennio (sec. XX, prima metà)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1500817248 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

monumento ai caduti, ad ara, Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale
monumento ai caduti, ad ara, Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale figura di soldato in combattimento
figura di soldato in combattimento (monumento ai caduti - ad ara) by Tomai Ennio (sec. XX, prima metà) 
figura di soldato in combattimento (monumento ai caduti - ad ara) di Tomai Ennio (sec. XX, prima metà) 
figura di soldato in combattimento (monumento ai caduti - ad ara) di Tomai Ennio (prima metà sec. XX) 
figura di soldato in combattimento (monumento ai caduti - ad ara) by Tomai Ennio (prima metà sec. XX) 
Monumento ai caduti della prima e della seconda guerra mondiale (monumento ai caduti ad ara) 
Il monumento ai caduti boschesi di tutte le guerre è formato da un basamento in marmo semplice, che ha recentemente sostituito una precedente composizione marmorea di dadi, sulla quale poggia la statua di un soldato. Raffigurato in posizione di assalto, il soldato è colto nel momento in cui sta per lanciare una bomba con la mano destra mentre regge un fucile nella mano sinistra. I bassorilievi che ornavano l'originario basamento sono stati restaurati nel 2015 a cura del maestro Giuseppe Sorrentino. Essi sono stati ricollocati nel chiostro della Casa Municipale in esposizione permanente. Sono in numero di quattro e rappresentano scene di guerra sul fronte, di sacrificio e di dolore della perdita per chi resta 
1925-1930 
1500817248 
monumento ai caduti ad ara 
00817248 
15 
1500817248 
La scultura riproduce l'analogo soggetto svolto da Ennio Tomai presso il comune di Perito, nel salernitano 
figura di soldato in combattimento 
45B : 45D313(+21) 
Il monumento ai caduti boschesi di tutte le guerre è formato da un basamento in marmo semplice, che ha recentemente sostituito una precedente composizione marmorea di dadi, sulla quale poggia la statua di un soldato. Raffigurato in posizione di assalto, il soldato è colto nel momento in cui sta per lanciare una bomba con la mano destra mentre regge un fucile nella mano sinistra. I bassorilievi che ornavano l'originario basamento sono stati restaurati nel 2015 a cura del maestro Giuseppe Sorrentino. Essi sono stati ricollocati nel chiostro della Casa Municipale in esposizione permanente. Sono in numero di quattro e rappresentano scene di guerra sul fronte, di sacrificio e di dolore della perdita per chi resta 
Boscoreale (NA) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
figura di soldato in combattimento 
bronzo/ fusione 
marmo/ scultura 
bibliografia di confronto: Memoria perduta - 1998 
bibliografia specifica: Maria Rosaria Nappi - 2011 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here