Allegoria della Vittoria come aquila (lapide commemorativa ai caduti) by Ciocchetti Giuseppe (attribuito) (secondo quarto XX sec)

https://w3id.org/arco/resource/HistoricOrArtisticProperty/1700168808 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

lapide commemorativa ai caduti, Lapide commemorativa ai caduti della Prima guerra mondiale Allegoria della Vittoria come aquila
Allegoria della Vittoria come aquila (lapide commemorativa ai caduti) di Ciocchetti Giuseppe (attribuito) (secondo quarto XX sec) 
Allegoria della Vittoria come aquila (lapide commemorativa ai caduti) by Ciocchetti Giuseppe (attribuito) (secondo quarto XX sec) 
1930-1930 
La lapide marmorea, dalla forma rettangolare, terminante nella parte superiore ad arco, é caratterizzata dalla presenza, nella parte centrale per tutta la sua lunghezza ed oltre, da un pilastro marmoreo a forma di obelisco che si restringe verso l’alto. Il pilastro, che presenta a metà altezza due sporgenze marmoree a forma di mezzaluna con decori incisi, è sormontato da una piccola scultura in bronzo raffigurante un’aquila dalle ali spiegate, ed è interessato da decoro a stella in bronzo, dalla iscrizione dedicatoria realizzata con caratteri a rilievo applicati e dall’indicazione del committente dell’opera. L’elenco dei caduti della Prima guerra mondiale è diviso sulle due lastre laterali in cui il pilastro separa la lapide, caratterizzata nella parte terminale inferiore da una cornice modanata che presenta ai lati due bassorilievi dalla forma circolare in bronzo raffiguranti teste di leone e sormontati da due pugnali con la punta rivolta verso il basso 
Lapide commemorativa ai caduti della Prima guerra mondiale (lapide commemorativa ai caduti) 
00168808 
17 
1700168808 
L'opera è stata realizzata grazie all'intervento economico ed organizzativo di un cittadino di Trecchina, Biagio Grillo di Michele e venne inaugurata il 7 Settembre 1930. Bibliografia: Archivio di Stato di potenza, Prefettura Inventario, 1926-56; Cav. Giuseppe Ciocchetti scultore, direttore proprietario degli stabilimenti, L'arte funeraria, Roma, Pietrasanta, Milano Editore Arti Grafiche F.lli Palombi, Roma 1920 
45A3:54F2(+3):25F33(AQUILA)(+3) 
Allegoria della Vittoria come aquila 
La lapide marmorea, dalla forma rettangolare, terminante nella parte superiore ad arco, é caratterizzata dalla presenza, nella parte centrale per tutta la sua lunghezza ed oltre, da un pilastro marmoreo a forma di obelisco che si restringe verso l’alto. Il pilastro, che presenta a metà altezza due sporgenze marmoree a forma di mezzaluna con decori incisi, è sormontato da una piccola scultura in bronzo raffigurante un’aquila dalle ali spiegate, ed è interessato da decoro a stella in bronzo, dalla iscrizione dedicatoria realizzata con caratteri a rilievo applicati e dall’indicazione del committente dell’opera. L’elenco dei caduti della Prima guerra mondiale è diviso sulle due lastre laterali in cui il pilastro separa la lapide, caratterizzata nella parte terminale inferiore da una cornice modanata che presenta ai lati due bassorilievi dalla forma circolare in bronzo raffiguranti teste di leone e sormontati da due pugnali con la punta rivolta verso il basso 
Allegoria della Vittoria come aquila 
Trecchina (PZ) 
1700168808 
lapide commemorativa ai caduti 
proprietà Ente pubblico territoriale 
bronzo  marmo 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here