La regina Elisabetta d'Ungheria soccorre i bisognosi, 1795, la regina elisabetta d'ungheria soccorre i bisognosi (dipinto) by Appiani Andrea (fine sec. XVIII)

https://w3id.org/arco/resource/Lombardia/HistoricOrArtisticProperty/2d030-00118_R03 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto la regina elisabetta d'ungheria soccorre i bisognosi
La regina Elisabetta d'Ungheria soccorre i bisognosi, 1795, la regina elisabetta d'ungheria soccorre i bisognosi (dipinto) di Appiani Andrea (fine sec. XVIII) 
La regina Elisabetta d'Ungheria soccorre i bisognosi, 1795, la regina elisabetta d'ungheria soccorre i bisognosi (dipinto) by Appiani Andrea (fine sec. XVIII) 
1795-1795 
storia 
La regina Elisabetta d'Ungheria soccorre i bisognosi, 1795, la regina elisabetta d'ungheria soccorre i bisognosi (dipinto) 
03 
Il dipinto venne eseguito dall'Appiani nel 1795 su commissione della marchesa Maria Elisabetta Visconti Borromeo Arese. Il soggetto scelto, Santa Elisabetta Regina d'Ungheria (1207-1231), venne scelto dalla marchesa per celebrare la carità e lo spirito misericordioso della donna. La pala, esposta nelle sale di Palazzo Litta a Milano in contrada Passerella, come ricorda Giuseppe Respossini, nel 1805 doveva già essere stata trasferita nel castello Litta di gambolò (Pavia). Il dipinto, rivela il piglio sperimentale con cui il pittore, a partire dagli anni Novanta del XVIII secolo, si apprestò alla pittura sacra da altare. Alle forme neoclassiche, si accompagnava una "laicizzazione" dei contenuti, con personaggi "messi in azione" come nei dipinti a tema mitologico o storico. 
la regina elisabetta d'ungheria soccorre i bisognosi 
La regina Elisabetta d'Ungheria soccorre i bisognosi, 1795 
storia 
la regina elisabetta d'ungheria soccorre i bisognosi, La regina Elisabetta d'Ungheria soccorre i bisognosi, 1795 
Milano (MI) 
dipinto 
proprietà Ente pubblico territoriale 
tela/ pittura a olio 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here