Flagellazione di Cristo (dipinto) by Figino, Gerolamo (bottega) (ultimo quarto sec. XVI)

https://w3id.org/arco/resource/Lombardia/HistoricOrArtisticProperty/302118857 an entity of type: HistoricOrArtisticProperty

dipinto Flagellazione di Cristo
Flagellazione di Cristo (dipinto) di Figino, Gerolamo (bottega) (ultimo quarto sec. XVI) 
Flagellazione di Cristo (dipinto) by Figino, Gerolamo (bottega) (ultimo quarto sec. XVI) 
dipinto 
Lungo l'asse mediano del dipinto è disposta la figura del Cristo davanti alla colonna, in piedi, col corpo leggermente ruotato verso destra e la testa volta sul fronte opposto. La mano sinistra è legata dietro alla schiena mentre la destra è trattenuta con una corda da uno sgherro. Gli sgherri sono disposti due per lato e reggono gli strumenti della passione coi quali colpiscono il corpo del Cristo. La scena è chiusa ai lati dalle pareti del vano, che fungono da quinte architettoniche circondando lo scuro fondale e il pavimento a monocromo. A terra, in primo piano, è posta una frusta di fasci di vischio. Il chiaroscuro mette in evidenza i volumi dei corpi, i fasci muscolari delle figure e il panneggio svolazzante del mantello dello sgherro a sinistra. Movimento, organizzazione spaziale razionale, chiaroscuro e luce fredda, che anima i colori vivaci, sono dunque gli elementi preponderanti del dipinto. 
302118857 
dipinto 
02118857 
302118857 
L'opera fa parte di una terna di dipinti (Orazione nell'orto e Incoronazione di spine) che appartengono alla medesima mano. Secondo lo storico dell'arte Andrea Spiriti si può ipotizzare l'intervento di un collaboratore di Gerolamo Figino, ormai anziano, che riutilizza i prototipi del maestro e ne cita la cifra stilistica. 
Flagellazione di Cristo 
Lungo l'asse mediano del dipinto è disposta la figura del Cristo davanti alla colonna, in piedi, col corpo leggermente ruotato verso destra e la testa volta sul fronte opposto. La mano sinistra è legata dietro alla schiena mentre la destra è trattenuta con una corda da uno sgherro. Gli sgherri sono disposti due per lato e reggono gli strumenti della passione coi quali colpiscono il corpo del Cristo. La scena è chiusa ai lati dalle pareti del vano, che fungono da quinte architettoniche circondando lo scuro fondale e il pavimento a monocromo. A terra, in primo piano, è posta una frusta di fasci di vischio. Il chiaroscuro mette in evidenza i volumi dei corpi, i fasci muscolari delle figure e il panneggio svolazzante del mantello dello sgherro a sinistra. Movimento, organizzazione spaziale razionale, chiaroscuro e luce fredda, che anima i colori vivaci, sono dunque gli elementi preponderanti del dipinto. 
Busto Arsizio (VA) 
proprietà Ente pubblico territoriale 
Flagellazione di Cristo 
tela/ pittura a olio 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here