regolatore di surriscaldamento by Leeds & Northrup (terzo quarto sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/Lombardia/ScientificOrTechnologicalHeritage/3634112.0 an entity of type: MovableCulturalProperty

regolatore di surriscaldamento
regolatore di surriscaldamento di Leeds & Northrup (terzo quarto sec. XX) 
regolatore di surriscaldamento by Leeds & Northrup (terzo quarto sec. XX) 
post 1950-ante 1974 
Lo strumento ha forma rettangolare. La parte superiore è costituita interamente dal coperchio di chiusura, incernierato sul lato destro e chiuso da una piccola manopola a vite. Nella parte sup del coperchio è ricavata una piccola finestrella, protetta da un vetro, che consente di osservare l'interno delo strumento. Sulla finestrella è attaccata una piccola etichetta metallica sulla quale è inciso il nome dello strumento. Un'etichetta analoga è posizionata superiormente e riporta i parametri di funzionamento. Nella parte centrale del coperchio, su una lastra in metallo, è riportato il nome proprio dello strumento e quello della ditta produttrice. Sulla parte destra, montato a sbalzo, è collocato un regolatore a manopola. All'interno lo strumento presenta una serie di collegamenti e componenti elettriche oltre a due tubi cavi di forma cilindrica collegati tra loro per mezzo di piccoli tubi in metallo e in gomma. Questi tubi fuoriescono dalla parte posteriore dello strumento dove sono collocati due connettori a vite per il collegamento all'impianto. Fa parte del meccanismo di funzionamento un bilancere posizionato al centro dello strumento e tenuto in posizione di equilibrio da un contrappeso realizzato con una serie di piccoli dischi metallici. Nella parte superiore dello strumento si trova il collegamento per l'alimentazione elettrica. Lo strumento è stato sicuramente modificato artigianalmente in quanto il potenziometro di regolazione descritto sopra è fissato allo strumento utilizzando uno dei fori che in origine ospitavano la cerniera superiore dello sportello 
regolatore di surriscaldamento 
634112.0 
3634112.0 
Lo strumento ha forma rettangolare. La parte superiore è costituita interamente dal coperchio di chiusura, incernierato sul lato destro e chiuso da una piccola manopola a vite. Nella parte sup del coperchio è ricavata una piccola finestrella, protetta da un vetro, che consente di osservare l'interno delo strumento. Sulla finestrella è attaccata una piccola etichetta metallica sulla quale è inciso il nome dello strumento. Un'etichetta analoga è posizionata superiormente e riporta i parametri di funzionamento. Nella parte centrale del coperchio, su una lastra in metallo, è riportato il nome proprio dello strumento e quello della ditta produttrice. Sulla parte destra, montato a sbalzo, è collocato un regolatore a manopola. All'interno lo strumento presenta una serie di collegamenti e componenti elettriche oltre a due tubi cavi di forma cilindrica collegati tra loro per mezzo di piccoli tubi in metallo e in gomma. Questi tubi fuoriescono dalla parte posteriore dello strumento dove sono collocati due connettori a vite per il collegamento all'impianto. Fa parte del meccanismo di funzionamento un bilancere posizionato al centro dello strumento e tenuto in posizione di equilibrio da un contrappeso realizzato con una serie di piccoli dischi metallici. Nella parte superiore dello strumento si trova il collegamento per l'alimentazione elettrica. Lo strumento è stato sicuramente modificato artigianalmente in quanto il potenziometro di regolazione descritto sopra è fissato allo strumento utilizzando uno dei fori che in origine ospitavano la cerniera superiore dello sportello 
GISI 
Strumentazione industriale 
Termotecnica 
regolatore di surriscaldamento 
Milano (MI) 
3634112.0 
regolatore di surriscaldamento 
proprietà privata 
metallo  ottone  vetro  plastica  gomma 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here