cronografo by E. Leybold's Nachfolger AG (sec. XX)

https://w3id.org/arco/resource/Lombardia/ScientificOrTechnologicalHeritage/3634171.0 an entity of type: MovableCulturalProperty

cronografo
cronografo by E. Leybold's Nachfolger AG (sec. XX) 
cronografo di E. Leybold's Nachfolger AG (sec. XX) 
ca. 1953-ca. 1953 
Questo strumento, in metallo, è di forma parallelepipeda. Una maniglia posta superiormente ne consente il trasporto. Sulla parete frontale troviamo due scale circolari concentriche con le relative lancette indicatrici. Una consente misure da 0 a 100 secondi con suddivisione in secondi, l'altra misure da 0 a 1 secondo con intervalli di 1/100 di secondo. Sotto alle scale sono inseriti l'interruttore di accensione e le boccole da 4mm per i collegamenti, con relativo schema elettrico stampato sul pannello stesso che indica come utilizzare l'apertura e la chiusura dei contatti per l'avvio. Lateralmente è inserita la leva di azzeramento e posteriormente è sulla faccia posteriore è inserita una presa per l'inserzione del cavo di collegamento alla rete (mancante). Lo strumento è azionato da un motore sincrono autoavviante e il collegamento del meccanismo indicatore al motore avviene per mezzo di un innesto elettromagnetico con un relé, comandato a mano o da contatti meccanici. Le correnti di comando di ca. 50mA sono prelevate da un lato alimentazione incorporato. 
cronografo 
634171.0 
3634171.0 
Questo strumento, in metallo, è di forma parallelepipeda. Una maniglia posta superiormente ne consente il trasporto. Sulla parete frontale troviamo due scale circolari concentriche con le relative lancette indicatrici. Una consente misure da 0 a 100 secondi con suddivisione in secondi, l'altra misure da 0 a 1 secondo con intervalli di 1/100 di secondo. Sotto alle scale sono inseriti l'interruttore di accensione e le boccole da 4mm per i collegamenti, con relativo schema elettrico stampato sul pannello stesso che indica come utilizzare l'apertura e la chiusura dei contatti per l'avvio. Lateralmente è inserita la leva di azzeramento e posteriormente è sulla faccia posteriore è inserita una presa per l'inserzione del cavo di collegamento alla rete (mancante). Lo strumento è azionato da un motore sincrono autoavviante e il collegamento del meccanismo indicatore al motore avviene per mezzo di un innesto elettromagnetico con un relé, comandato a mano o da contatti meccanici. Le correnti di comando di ca. 50mA sono prelevate da un lato alimentazione incorporato. 
laboratorio 
didattica 
Fisica sperimentale 
cronografo 
Milano (MI) 
3634171.0 
cronografo 
proprietà privata 
metallo  gomma 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here