Fratelli Santoro - Ritratti fotografici - Donne - Armi - Fucili (positivo) by Fratelli Santoro (studio) (metà/ fine XIX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/0100407632 an entity of type: MovableCulturalProperty

Fratelli Santoro - Ritratti fotografici - Donne - Armi - Fucili (positivo) di Fratelli Santoro (studio) (metà/ fine XIX) 
Fratelli Santoro - Ritratti fotografici - Donne - Armi - Fucili (positivo) by Fratelli Santoro (studio) (metà/ fine XIX) 
Brigantaggio - Briganti - Questione meridionale - Risorgimento italiano (positivo) by Fratelli Santoro (studio) (metà/ fine XIX) 
Brigantaggio - Briganti - Questione meridionale - Risorgimento italiano (positivo) di Fratelli Santoro (studio) (metà/ fine XIX) 
positivo 
Piccola stampa all'albume incollata su supporto secondario 
ca 1866-ca 1866 
0100407632 
positivo 
00407632 
01 
0100407632 
Filomena Pennacchio, compagna del brigante Giuseppe Schiavone, Giuseppina Vitale e Maria Giovanna Tito furono brigantesse attive in Basilicata negli anni 1862-1864. (Guida alle fonti per la storia del brigantaggio postunitario conservate negli Archivi di Stato - II, 2001) "La Vitale e la Tito, amiche della Pennacchio, furono arrestate in seguito alle rivelazioni di quest’ultima che, vedova e incinta, si costituì e collaborò con le autorità" Leonardi Nicoletta, Il metodo lombrosiano e le fotografie come oggetti sociali, in Il Museo di Antropologia Criminale Cesare Lombroso dell’Università di Torino, a cura di Montaldo Silvano & Cilli Cristina, Cinisello Balsamo, Silvana editoriale, 2015, p. 41) Fotografia dei fratelli Santoro, Largo del Carmine 4, Palazzo Ferrari, Cosenza, Esposizione del 1866, Privativa del Sistema Crozat. "I fratelli Santoro, attivi già all'epoca del collodio, hanno studio a Catanzaro e a Cosenza [...] Svolgono la propria attività all'insegna di "Fotografia Bruzia". Oltre ad essere dei ritrattisti [...] compongono all'aperto scene di genere e di costume". Bibliografia di riferimento M. Miraglia, Santoro Fratelli, in Fotografia Italiana dell' Ottocento, Electa Editrice, Edizioni Alinari, Firenze, 1979 
Fratelli Santoro - Ritratti fotografici - Donne - Armi - Fucili 
Brigantaggio - Briganti - Questione meridionale - Risorgimento italiano 
Contenitore a norma, ambiente non climatizzato 
Brigantesse della Basilicata 
Piccola stampa all'albume incollata su supporto secondario 
Torino (TO) 
proprietà Ente pubblico non territoriale 
Fratelli Santoro - Ritratti fotografici - Donne - Armi - Fucili ; Brigantaggio - Briganti - Questione meridionale - Risorgimento italiano, Ritratto di tre donne riprese a figura intera su dei massi. Si tratta delle brigantesse Filomena Pennacchio, in piedi in alto a sinistra, Giuseppina Vitale a destra e Maria Giovanna Tito sdraiata ai piedi delle altre due. La Pennacchio ha la mano sul calcio di una una pistola inserita nella giacca e si appoggia alla canna di un fucile. La Vitale, con indosso un elegante cappello e degli orecchini, ha una mano appoggiata sulla spalla della Pennacchio e con l'altra tiene un fucile. La Tito ha in mano anche lei un oggetto, probabilmente una pistola 
albumina 
cartoncino 
incollaggio 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here