Italia - Emilia Romagna - Bologna - Santuario del Corpus Domini (positivo) by Gamberini, Ludgardo (XX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/0800265353 an entity of type: MovableCulturalProperty

positivo, m
Italia - Emilia Romagna - Bologna - Santuario del Corpus Domini (positivo) di Gamberini, Ludgardo (XX) 
Italia - Emilia Romagna - Bologna - Santuario del Corpus Domini (positivo) by Gamberini, Ludgardo (XX) 
Architettura - Scultura - Chiese - Danni di Guerra - Guerra mondiale 1939-1945 (positivo) by Gamberini, Ludgardo (XX) 
Architettura - Scultura - Chiese - Danni di Guerra - Guerra mondiale 1939-1945 (positivo) di Gamberini, Ludgardo (XX) 
ca 1943-ca 1944 
Il positivo, privo di supporto, è stato collocato in una busta di carta conservazione e posto orizzontalmente entro una scatola di cartone inerte, intestata “BOLOGNA/ Corpus Domini”. All'interno della scatola, i fototipi sono ordinati secondo il numero progressivo di inventario 
positivo 
P_000451 
00265353 
08 
0800265353 
La facciata del Corpus Domini a Bologna dopo i bombardamenti 
Le 27 gelatine stampate su carta baritata 18x24 - formato di maggiori dimensioni rispetto alle immagini riprodotte - sono attribuibili ad un unico autore, grazie al timbro presente sul verso di tre di esse (inventario P_000451, P_000454 e P_000455; l’intero nucleo va da P_000441 a P_000467). Il timbro ad inchiostro violetto identifica il fotografo Ludgardo Gamberini attivo a Bologna nella sede di via San Vitale 7 (L. GAMBERINI/ FOTO/ Via S. Vitale 7/ BOLOGNA), dopo aver collaborato con Enrico Camera presso il suo studio di via Indipendenza 27. L’oggetto di ripresa del gruppo di positivi è il complesso del Corpus Domini di Bologna, santuario e convento, dopo il bombardamento accaduto il 5 ottobre del 1943, nel corso dell’ultimo conflitto mondiale; un’ulteriore incursione aerea si abbatté nuovamente sull'Insula quadrata il 29 gennaio dell’anno seguente (obiettivo militare per via della Caserma Cialdini ubicata in una parte del convento), anche se alcune delle immagini in esame paiono ricondursi piuttosto alla prima devastazione (gli alberi hanno ancora la chioma piena foglie). Si presume che le riprese siano state effettuate a breve distanza dagli eventi per documentare le gravi devastazioni dei chiostri, del santuario, del convento e delle sue pertinenze, nonostante alcune immagini non fotografino porzioni distrutte, come nel caso del refettorio o della chiesa interna delle clarisse (ambiente che riportò invece danneggiamenti, secondo le fonti). Il positivo P_000453 pare piuttosto riconducibile ad un diverso momento: mostra il chiostro vecchio, il quattrocentesco cortile con pilastri ottagonali in mattoni sagramati, in una situazione certamente precaria, ma che non evidenzia le distruzioni subite come P_000441, P_000442 e P_000443 (nonostante i punti di ripresa siano differenti). La ripresa oggetto di catalogazione mostra, tra le disastrose condizioni riportate dalla facciata in seguito ai bombardamenti, lo stemma araldico della famiglia Felicini (mugnufici finanziatori di opere per il santuario), a coronamento del portale sinistro 
Italia - Emilia Romagna - Bologna - Santuario del Corpus Domini 
Architettura - Scultura - Chiese - Danni di Guerra - Guerra mondiale 1939-1945 
Il positivo, privo di supporto, è stato collocato in una busta di carta conservazione e posto orizzontalmente entro una scatola di cartone inerte, intestata “BOLOGNA/ Corpus Domini”. All'interno della scatola, i fototipi sono ordinati secondo il numero progressivo di inventario 
Italia - Emilia Romagna - Bologna - Santuario del Corpus Domini ; Architettura - Scultura - Chiese - Danni di Guerra - Guerra mondiale 1939-1945, Bologna - Santuario del Corpus Domini, facciata - Veduta della parte superiore del portale sinistro, dopo le distruzioni della seconda guerra mondiale (i contrafforti sono rinforzati da assi lignee) 
Bologna (BO) 
0800265353 
positivo 
proprietà Stato 
gelatina ai sali d'argento/ carta 
bibliografia di confronto: Ricci C./ Zucchini G - 1968 
bibliografia di confronto: Barbacci, Alfredo - 1967 
bibliografia di confronto: Cavallina, Marta - 1999 
bibliografia di confronto: Forlai, Marta - 1995 
bibliografia di confronto: Fortunati, Vera - 2002 
bibliografia di confronto: Zucchini, Guido - 1912 
bibliografia di confronto: Giordano, Francisco - 2003 
bibliografia di confronto: Rubbiani, Alfonso - 1912 
bibliografia di confronto: Maioli, Giorgio (a cura di) - 1985 
bibliografia di confronto: Barbacci, Alfredo - 1977 
Bologna - Santuario del Corpus Domini, facciata - Veduta della parte superiore del portale sinistro, dopo le distruzioni della seconda guerra mondiale (i contrafforti sono rinforzati da assi lignee) 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here