Roma - Chiese - Interni (positivo) by Cipolla, Antonio, Anonimo (XIX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/0800366366 an entity of type: MovableCulturalProperty

positivo, m
Roma - Chiese - Interni (positivo) by Cipolla, Antonio, Anonimo (XIX) 
Roma - Chiese - Interni (positivo) di Cipolla, Antonio, Anonimo (XIX) 
positivo 
Il positivo è incollato su di un supporto secondario di cartoncino beige a grammatura pesante 
ca 1862-ca 1862 
0800366366 
positivo 
00366366 
08 
0800366366 
Il fondo fotografico Faccioli è costituito da stampe sciolte o incollate su supporto, raccolte nel corso della sua attività di ingegnere-architetto da Raffaele Faccioli (Bologna, 1836-1914). Dopo la sua morte, il geometra Luigi Mattioli, amministratore dei beni degli eredi, propose a Francesco Malaguzzi Valeri, allora Direttore della Pinacoteca di Bologna, l'acquisto di questa raccolta grafica comprendente disegni, taccuini e materiale fotografico. L'acquisizione avvenne in due fasi, tra il 1917 e il 1918. Nei precisi elenchi che testimoniano la transazione si citano: "597 fotografie di diversi formati e soggetti montate su cartone, 624 fotografie di diversi formati e soggetti senza cartone, 31 fotografie su cartone di diverse misure, di soggetti architettonici, e 9 fotografie senza cartone, di diverse misure, di soggetti architettonici" (9 maggio 1917) e "576 fotografie di diversi formati e soggetti" (9 aprile 1918). Piuttosto interessante dal punto di vista storico per illuminare il rapporto personale che dovette intercorrere tra Faccioli e l'architetto Antonio Cipolla, l'immagine dell'interno della chiesa romana dello Spirito Santo su via Giulia documenta gli interventi del napoletano iniziati nel 1852.Oltre alla ricostruzione della facciata, decorata con un rosone centrale ed un portale, Cipolla intervenne sugli interni, in particolare nella zona presbiteriale, rifacendo la cantoria e l'abside. La dedica che accompagna la stampa (purtroppo fuori fuoco nella parte inferiore della ripresa), ricorda il nome dell'"ottimo Amico Albino Riccardi", architetto romano che intervenne successivamente, restaurandola in falso gotico, nella Cappella dei Dieci di Balia in S. Petronio (già nel 1857 aveva lavorato nel palazzo comunale di Ravenna, disegnando le nuove finestre e posizionando sul tetto i merli alla ghibellina). Ritorna in un secondo caso il medesimo dedicatario: nella ripresa del progetto del monumento commerativo a Cavour del 1863 (NCTN 00366389).Difficile comprendere se l'immagine sia passata a Faccioli attraverso la figura di Riccardi o direttamente dal maestro Cipolla, senza l'intermediazione del romano 
Roma - Chiese - Interni 
Il positivo è incollato su di un supporto secondario di cartoncino beige a grammatura pesante 
Interno della chiesa dello Spirito Santo dei Napoletani a Roma 
Bologna (BO) 
proprietà Stato 
Roma - Chiese - Interni, Cipolla, Antonio - Chiesa dello Spirito Santo dei Napoletani - Roma - Veduta dell'interno verso la zona presbiteriale 
albumina/ carta 
bibliografia specifica: Magalini C - 2010 
bibliografia di confronto: Gresleri G./ Massaretti P.G. (a cura di) - 2001 
bibliografia di confronto: Di Giammaria P - 1999 
Cipolla, Antonio - Chiesa dello Spirito Santo dei Napoletani - Roma - Veduta dell'interno verso la zona presbiteriale 
31875/280 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here