Palazzo Schifanoia 1385 - fabbrica trecentesca - retro (negativo) by Felisatti, Daniele (XX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/0800634557 an entity of type: MovableCulturalProperty

Italia - Emilia Romagna - Ferrara - Architetture - Palazzi - Palazzo Schifanoia (negativo) di Felisatti, Daniele (XX) 
Palazzo Schifanoia 1385 - fabbrica trecentesca - retro (negativo) by Felisatti, Daniele (XX) 
Italia - Emilia Romagna - Ferrara - Architetture - Palazzi - Palazzo Schifanoia (negativo) by Felisatti, Daniele (XX) 
Palazzo Schifanoia 1385 - fabbrica trecentesca - retro (negativo) di Felisatti, Daniele (XX) 
1982/12-1982/12 
La ripresa in esame mostra la facciata interna del palazzo trecentesco; in alto un lucernario 
negativo 
00634557 
08 
0800634557 
L’immagine in esame fa parte di una serie di scatti eseguiti a dicembre 1982 da Daniele Felisatti per documentare lo stato della porzione più antica di Palazzo Schifanoia prima dei grandi lavori di restauro che la interessarono negli anni successivi. Il primo nucleo del palazzo, testimoniato dalle foto ma profondamente mutato nel corso del tempo, risale al 1385 e fu edificato per volere di Alberto V d’Este; non si conosce il nome del capomastro a cui fu affidato il cantiere. Aveva una fronte lunga 32 metri ed era ad un solo piano. Gli Estensi intesero fin da subito fare di questo luogo il centro degli svaghi della corte ma presto Schifanoia divenne preziosa anche per l’accoglienza degli ospiti e per esigenze di corte: fu chiaro fin da subito che il palazzo edificato non era sufficiente e nel 1391 fu prolungato fino a raggiungere i 96 metri, triplicandone i volumi. Successivi lavori interessarono la porzione quattrocentesca con la sopraelevazione di un piano, la costruzione di una scala esterna coperta che permetteva di raggiungere il Salone dei Mesi dall'atrio di ingresso del palazzo e il raccordo della scala esterna con il loggiato che, un tempo, era addossato alla porzione trecentesca del palazzo. Di queste opere esterne non rimane nulla: nel 1703 i Tassoni acquistarono il palazzo e nel 1707 demolirono la loggia mentre della scala esterna si perdono le tracce fra il 1727, quando è testimoniata come ancora esistente anche se coperta con coppi e non più con la sua originaria pensilina in piombo, e il 1745. Sul tetto è invece evidente il lucernario di copertura dello scalone interno, costruito nel XIX secolo per accedere dall'atrio al Salone di rappresentanza senza passare per l'esterno. Per quanto riguarda la parte più antica l’aspetto che viene testimoniato dalle foto eseguite da Felisatti è quello di una corte di campagna aperta sul vasto giardino interno; la presenza di finestre al secondo piano ne testimonia anche le trasformazioni interne che portarono alla suddivisione in due piani con la costruzione di tramezzi e l’apertura di finestre. Il negativo è presente nel Registro Inventariale della Fototeca dei Musei d'Arte Antica di Ferrara 
51749 
Ferrara – Palazzo Schifanoia – Fabbrica '300 – esterno, veduta panoramica lato nord prima del restauro del 1983 
Italia - Emilia Romagna - Ferrara - Architetture - Palazzi - Palazzo Schifanoia 
Palazzo Schifanoia 1385 - fabbrica trecentesca - retro 
La ripresa in esame mostra la facciata interna del palazzo trecentesco; in alto un lucernario 
Italia - Emilia Romagna - Ferrara - Architetture - Palazzi - Palazzo Schifanoia ; Palazzo Schifanoia 1385 - fabbrica trecentesca - retro, Ferrara - 1385 - Palazzo Schifanoia - fabbrica trecentesca - retro 
Ferrara (FE) 
0800634557 
negativo 
proprietà Ente pubblico territoriale 
pellicola 
gelatina bromuro d'argento 
Ferrara - 1385 - Palazzo Schifanoia - fabbrica trecentesca - retro 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here