Architettura - Conservazione - Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - 1944 (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/0800640989-1 an entity of type: CulturalPropertyComponent

Architettura - Conservazione - Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - 1944 (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - Macerie - Patrimonio librario (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Decorazioni parietali - Incisioni - Lapidi - Lapide dedicatoria a Vittorio Emanuele II (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Pittori - Italia - Sec. 16. - Ambito bolognese (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Architettura civile - Palazzi pubblici - Università degli Studi di Bologna - Sala monumentale degli Artisti (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Emilia Romagna - Bologna - Palazzo dell'Archiginnasio - - <1562-1563> (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Architettura civile - Palazzi pubblici - Università degli Studi di Bologna - Sala monumentale degli Artisti (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Architetti - Italia - Sec. 16. - Morandi, Antonio detto Il Terribilia (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Pitture - Affreschi - Decorazione pittorica parietale - Emblemi - Stemmi - Araldi - Cartigli - Iscrizioni dedicatorie - Madonna in trono col Bambino (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - Macerie - Patrimonio librario (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Architettura - Conservazione - Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - 1944 (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Pitture - Affreschi - Decorazione pittorica parietale - Emblemi - Stemmi - Araldi - Cartigli - Iscrizioni dedicatorie - Madonna in trono col Bambino (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Pittori - Italia - Sec. 16. - Ambito bolognese (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Emilia Romagna - Bologna - Palazzo dell'Archiginnasio - - <1562-1563> (negativo) by Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Decorazioni parietali - Incisioni - Lapidi - Lapide dedicatoria a Vittorio Emanuele II (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
Architetti - Italia - Sec. 16. - Morandi, Antonio detto Il Terribilia (negativo) di Zagnoli, Alfonso, Morandi, Antonio detto il Terribilia - ambito bolognese (XX) 
negativo 
La lastra era contenuta originariamente in pergamino; tale busta, con iscrizioni e annotazioni, si conserva separatamente 
ca 1948-ante 1950 
0800640989-1 
negativo 
00640989 
08 
0800640989 
ll Palazzo dell'Archiginnasio di Bologna o edificio delle “nuove Scuole” venne realizzato allo scopo di riunire in un solo edificio tutte le scuole dei Legisti e degli Artisti. Tra il 1562 e il 1563, il Legato pontificio di Bologna, cardinale Carlo Borromeo, ed il Vicelegato Pier Donato Cesi, vollero donare alla più antica e libera Università del mondo, un luogo dove poter riunire l'insegnamento universitario, fino ad allora disperso in varie sedi. Il progetto venne affidato all'architetto Antonio Morandi detto il Terribilia. Il palazzo presenta all'esterno una facciata in arenaria e cotto, con un lungo portico di 30 arcate e si articola in due piani attorno ad un cortile centrale, su cui si affacciano alcune delle antiche aule scolastiche e la Cappella di Santa Maria dei Bulgari in cui sono conservati i resti di un ciclo pittorico di Bartolomeo Cesi, ed un'Annunciazione di Denis Calvaert. Due grandi scaloni conducono al piano superiore che presenta 10 aule scolastiche e due aule magne tra cui la prestigiosa Stabat Mater. Le pareti delle sale, le volte degli scaloni e dei loggiati sono fittamente decorate con iscrizioni e monumenti celebrativi dei maestri dello Studio e con migliaia di stemmi (7.000 ca.) e nomi di studenti che, con la decorazione araldica, concorrevano ad enfatizzare la storia e il prestigio della tradizione accademica. In corrispondenza della Cappella dei Bulgari si trova il Teatro Anatomico, progettato dall'architetto Antonio Paolucci, detto il Levanti, nel 1637 per le lezioni anatomiche, ha una caratteristica forma ad anfiteatro completamente rivestita in legno. Il Palazzo dell'Archiginnasio cessò la sua funzione universitaria nel 1803, quando la sede dell'Università venne trasferita a Palazzo Poggi, trasformandosi nel 1838 in sede della Biblioteca Comunale. Alle 11.30 del 29 Gennaio 1944 inizia l'incursione aerea che distrugge i lati orientale e meridionale, la Cappella dei Bulgari, il Teatro Anatomico e le sale monumentali attigue del Palazzo dello Studio bolognese, l'Archiginnasio. Il cuore dello Studio, ridotto ad un mucchio di macerie, non fu seguito dall'incendio cosicchè la mattina successiva, come racconta il soprintendente Alfredo Barbacci (BAPB0202) si poté iniziare la triste opera di ricognizione dei danni. Già dalla mattina successiva al bombardamento, la Soprintendenza ai Monumenti guidata da Alfredo Barbacci e il Genio Civile, erano all'opera per il recupero di tutti i frammenti che si erano salvati al disastro. Contestualmente inizia la folta registrazione fotografica delle condizioni in cui versa l'edificio a cui partecipò anche Alfonso Zagnoli che si recò a ritrarre le rovine. Barbacci nel volume Monumenti di Bologna. Distruzioni e restauri del XX, ci racconta cosi una delle ultime tappe dell'immane lavoro di ripristino e restauro dell'Archiginnasio sotto la sua guida, nei primi anni Cinquanta: “il lavoro si concluse, sempre con la mia direzione, col restauro delle sale monumentali e della relativa decorazione pittorica e scultorea. Non essendosi potuto riprodurre l'ornamentazione distrutta, vediamo oggi nelle pareti, nelle volte o soffitti di alcune sale e nelle crociere dei loggiati vaste superfici nude, cicatrici delle grandi ferite subite.” Le parole del Soprintendente Barbacci, trovano pieno riscontro visivo nell'immagine di questa lastra e nella lastra N_2436, appartenente allo stesso fondo fotografico, realizzata dalla ditta Villani, che rappresenta lo stesso soggetto dopo il restauro. Da notare la presenza della lapide che la città dedicò a Vittorio Emanuele II, in occasione della sua visita nel 1860. La datazione post quem è stata ricavata dall'analisi delle altre lastre Zagnoli appartenenti allo stesso fondo fotografico, da far risalire, le prime, proprio al 1948 ca. e comunque ad una data anteriore al restauro iniziato nel 1950 
Architettura - Conservazione - Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - 1944 
Architetti - Italia - Sec. 16. - Morandi, Antonio detto Il Terribilia 
Emilia Romagna - Bologna - Palazzo dell'Archiginnasio - - <1562-1563> 
Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - Macerie - Patrimonio librario 
Pittori - Italia - Sec. 16. - Ambito bolognese 
Decorazioni parietali - Incisioni - Lapidi - Lapide dedicatoria a Vittorio Emanuele II 
Architettura civile - Palazzi pubblici - Università degli Studi di Bologna - Sala monumentale degli Artisti  
Pitture - Affreschi - Decorazione pittorica parietale - Emblemi - Stemmi - Araldi - Cartigli - Iscrizioni dedicatorie - Madonna in trono col Bambino 
La lastra è posta verticalmente sul lato maggiore entro busta di carta a quattro falde e scatola automontante in cartone acid free 
Bologna - Decorazione parietale della Sala monumentale degli Artisti dell'Archiginnasio. Madonna in trono col Bambino 
La lastra era contenuta originariamente in pergamino; tale busta, con iscrizioni e annotazioni, si conserva separatamente 
Bologna (BO) 
proprietà Stato 
Emilia Romagna - Bologna - Palazzo dell'Archiginnasio - - <1562-1563> ; Architettura civile - Palazzi pubblici - Università degli Studi di Bologna - Sala monumentale degli Artisti ; Architetti - Italia - Sec. 16. - Morandi, Antonio detto Il Terribilia ; Pitture - Affreschi - Decorazione pittorica parietale - Emblemi - Stemmi - Araldi - Cartigli - Iscrizioni dedicatorie - Madonna in trono col Bambino ; Pittori - Italia - Sec. 16. - Ambito bolognese ; Decorazioni parietali - Incisioni - Lapidi - Lapide dedicatoria a Vittorio Emanuele II ; Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - Macerie - Patrimonio librario ; Architettura - Conservazione - Seconda Guerra Mondiale - Danni di guerra - 1944, Bologna - Decorazione parietale della Sala monumentale degli Artisti. Madonna in trono col Bambino, sopra la cattedra 
gelatina ai sali d'argento 
vetro 
Bologna - Decorazione parietale della Sala monumentale degli Artisti. Madonna in trono col Bambino, sopra la cattedra 
N_002366 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here