Toscana - Firenze - Musei - Museo Nazionale del Bargello (positivo, insieme) by Fratelli Alinari (ditta), Edizioni Brogi (ditta), Gabinetto Fotografico delle Regie Gallerie degli Uffizi, Gabinetto fotografico della Regia Soprintendenza all'Arte Medioevale e Moderna (fine/ metà XIX-XX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/1201348080 an entity of type: MovableCulturalProperty

positivo, cartella, insieme
Scultura - Sculture in Avorio - Sec. 15. - Giochi da tavola (positivo, insieme) di Fratelli Alinari (ditta), Edizioni Brogi (ditta), Gabinetto Fotografico delle Regie Gallerie degli Uffizi, Gabinetto fotografico della Regia Soprintendenza all'Arte Medioevale e Moderna (fine/ metà XIX-XX) 
Toscana - Firenze - Musei - Museo Nazionale del Bargello (positivo, insieme) by Fratelli Alinari (ditta), Edizioni Brogi (ditta), Gabinetto Fotografico delle Regie Gallerie degli Uffizi, Gabinetto fotografico della Regia Soprintendenza all'Arte Medioevale e Moderna (fine/ metà XIX-XX) 
Toscana - Firenze - Musei - Museo Nazionale del Bargello (positivo, insieme) di Fratelli Alinari (ditta), Edizioni Brogi (ditta), Gabinetto Fotografico delle Regie Gallerie degli Uffizi, Gabinetto fotografico della Regia Soprintendenza all'Arte Medioevale e Moderna (fine/ metà XIX-XX) 
Scultura - Sculture in Avorio - Sec. 15. - Giochi da tavola (positivo, insieme) by Fratelli Alinari (ditta), Edizioni Brogi (ditta), Gabinetto Fotografico delle Regie Gallerie degli Uffizi, Gabinetto fotografico della Regia Soprintendenza all'Arte Medioevale e Moderna (fine/ metà XIX-XX) 
positivo (cartella, insieme) 
1891-ca 1938 
1201348080 
positivo cartella 
01348080 
12 
1201348080 
Il cospicuo nucleo di stampe rappresenta la Tavola da gioco del sec. XV proveniente dalla collezione Carrand, uno tra i pezzi di maggior pregio costituenti la raccolta degli avori conservati presso il Museo Nazionale del Bargello. La scacchiera, così come viene definito l'oggetto nelle fascette didascaliche di alcune delle immagini costituenti l'insieme, a giudicare dal pregio dei materiali era destinata probabilmente ai passatempi di personaggi delle classi abbienti. Un oggetto di questo tipo è testimonianza e insieme strumento di conoscenza del gusto della cultura antiquaria francese del sec. XIX, particolarmente attratta dalla civiltà del Medioevo e del Rinascimento. Un collezionismo attento non soltanto alle "Arti alte" (pittura, scultura) ma sensibile anche ad altre categorie di manufatti che dall'Ottocento in poi andranno a formare le collezioni dei nuovi Musei di Arti industriali; primo fra tutti (in Italia) il Museo Nazionale del Bargello. Le stampe più antiche relative alla scacchiera sono due albumine Brogi e una Alinari che riprendono per intero il recto e il verso dell'oggetto. Queste furono pubblicate a corredo dei primi contributi editoriali sulla neoacquisita collezione (1891-1904). Nel Fondo MPI si conservano le prime riproduzioni fotografiche dell'oggetto, fatte, però, non soltanto da fotografi privati ma anche dalla Soprintendenza. In particolare vi sono due gelatine con timbro del Gabinetto Fotografico delle Regie Gallerie che rientrano in una campagna fotografica fatta per lo studio della collezione al tempo di Supino (1904-1906 ca.); e la serie successiva delle 8 gelatine con timbro della R. Soprintendenza all'Arte Medioevale e Moderna che mostrano l'oggetto ingrandito e diviso in quattro parti per rendere meglio visibili i dettagli del fregio istoriato. Sul verso di queste ultime è presente un numero seguito da un'intestazione a matita corrispondente all'inventario della collezione Carrand (Supino 1898) 
Toscana - Firenze - Musei - Museo Nazionale del Bargello 
Scultura - Sculture in Avorio - Sec. 15. - Giochi da tavola 
conservato in cassettiera, in locale non climatizzato 
Scacchiera 
Roma (RM) 
proprietà Stato 
Toscana - Firenze - Musei - Museo Nazionale del Bargello ; Scultura - Sculture in Avorio - Sec. 15. - Giochi da tavola, La serie fotografica si riferisce ad una tavola da gioco del sec. XV, in avorio ed ebano ripiegabile a libro tramite una cerniera mediana in ferro. L'oggetto è ripreso sia dal lato esterno con la scacchiera dipinta, sia dal lato interno con "il gioco delle tavole". Le fotografie documentano in maniera dettagliata l'intero perimetro dell'oggetto, dove corre, su entrambi i lati, un fregio formato da placchette intagliate e istoriate con scene di vita cortese e combattimenti cavallereschi. Agli angoli figurano 4 stemmi araldici 
14 
gelatina ai sali d'argento 
carta 
albumina 
La serie fotografica si riferisce ad una tavola da gioco del sec. XV, in avorio ed ebano ripiegabile a libro tramite una cerniera mediana in ferro. L'oggetto è ripreso sia dal lato esterno con la scacchiera dipinta, sia dal lato interno con "il gioco delle tavole". Le fotografie documentano in maniera dettagliata l'intero perimetro dell'oggetto, dove corre, su entrambi i lati, un fregio formato da placchette intagliate e istoriate con scene di vita cortese e combattimenti cavallereschi. Agli angoli figurano 4 stemmi araldici 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here