Sicilia - Enna - Agira - Chiese - Pala d'altare (positivo, elemento-parte componente, scheda di supporto) by Anonimo (metà XX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/1900382236-087 an entity of type: CulturalPropertyComponent

positivo, album, scheda di supporto, elemento-parte componente
Sicilia - Enna - Agira - Chiese - Pala d'altare (positivo, elemento-parte componente, scheda di supporto) by Anonimo <1945 - 1955> (metà XX) 
Sicilia - Enna - Agira - Chiese - Pala d'altare (positivo, elemento-parte componente, scheda di supporto) di Anonimo <1945 - 1955> (metà XX) 
ca 1945-ante 1955 
il supporto secondario è in cartoncino marrone, lungo il bordo superiore è incollata una fascetta di carta bianca con le indicazioni inventariali 
positivo (album, elemento-parte componente) 
00382236 
19 
1900382236 
Enna - Agira/ Chiesa di S. Maria Maggiore/ Altare 
Sicilia - Enna - Agira - Chiese - Pala d'altare 
il supporto secondario è in cartoncino marrone, lungo il bordo superiore è incollata una fascetta di carta bianca con le indicazioni inventariali 
spolveratura, condizionamento 
Conservato in armadio metallico chiuso, in locale non climatizzato 
Sicilia - Enna - Agira - Chiese - Pala d'altare, Agira. Chiesa di Santa Maria Maggiore (la più antica parrocchia di Agira, XII-XIII sec.). Altare. Posto in fondo alla navata minore, sorge tra due colonne sorrette da due leoni d’alabastro e terminate da capitelli gotici sui quali poggia il grande arco che regge il frontespizio, decorato da un bassorilievo di foglie e grappoli d’uva. Un’iscrizione in lettere latine sotto la cimasa reca la data e il nome dell’artefice: Maestro Bartolomeo Maniscalco, 1513. Al centro della nicchia sta la statua di marmo della Vergine col Bambino su base esagonale, del ‘500, attribuita al Gagini. Il Bambino è ritratto in atteggiamento di brio, cosa poco comune nell’epoca in cui fu scolpito. Il manto in seta colorata e le corone sono posteriori. Ai lati della Madonna sono posti due angeli che reggono candelabri 
Enna (EN) 
1900382236-087 
positivo album 
proprietà Ente pubblico territoriale 
gelatina ai sali d'argento 
carta 
Agira. Chiesa di Santa Maria Maggiore (la più antica parrocchia di Agira, XII-XIII sec.). Altare. Posto in fondo alla navata minore, sorge tra due colonne sorrette da due leoni d’alabastro e terminate da capitelli gotici sui quali poggia il grande arco che regge il frontespizio, decorato da un bassorilievo di foglie e grappoli d’uva. Un’iscrizione in lettere latine sotto la cimasa reca la data e il nome dell’artefice: Maestro Bartolomeo Maniscalco, 1513. Al centro della nicchia sta la statua di marmo della Vergine col Bambino su base esagonale, del ‘500, attribuita al Gagini. Il Bambino è ritratto in atteggiamento di brio, cosa poco comune nell’epoca in cui fu scolpito. Il manto in seta colorata e le corone sono posteriori. Ai lati della Madonna sono posti due angeli che reggono candelabri 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here