Messina - Rometta - coroplastica - askos configurato a Sileno (negativo, serie) by Carta, Rosario (secondo quarto XX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/1900383517 an entity of type: MovableCulturalProperty

negativo, servizio, serie
Messina - Rometta - coroplastica - askos configurato a Sileno (negativo, serie) di Carta, Rosario (secondo quarto XX) 
Messina - Rometta - coroplastica - askos configurato a Sileno (negativo, serie) by Carta, Rosario (secondo quarto XX) 
post 1926-ante 1950 
Negativo su supporto di vetro di forma rettangolare con soggetto posizionato in senso orizzontale. Sul verso, nell'angolo in alto a destra è manoscritto il numero 1.245 di archiviazione del negativo 
negativo (servizio, serie) 
412  1.245 
00383517 
12 
412 
19 
1900383517 
Messina - Rometta - askos configurato a Sileno 
18399 
Rometta (Messina) askos a figura silenica 
Messina - Rometta - coroplastica - askos configurato a Sileno 
Negativo su supporto di vetro di forma rettangolare con soggetto posizionato in senso orizzontale. Sul verso, nell'angolo in alto a destra è manoscritto il numero 1.245 di archiviazione del negativo 
condizionamento, restauro, spolveratura, pulitura 
Il Bene si trova in ambiente privo del controllo dei valori termoigrometrici e la conservazione del negativo non rispetta la normativa UNI-ISO per i materiali fotografici 
Messina - Rometta - coroplastica - askos configurato a Sileno, Askos antropomorfo: la figura, configurata a vecchio Sileno, è sdraiata e adagiata sul fianco sinistro: porta una lunga barba; presenta le gambe squamate come da animale e il ventre prominente. Sulle spalle, un ampio mantello gli avvolge il braccio. Sull'estremità della testa, si apre il bocchello del recipiente. Per la tipologia iconografica e stilistica il Bene si data intorno al IV secolo a.C 
Siracusa (SR) 
1900383517 
negativo servizio 
proprietà Ente pubblico territoriale 
gelatina ai sali d'argento 
vetro 
Askos antropomorfo: la figura, configurata a vecchio Sileno, è sdraiata e adagiata sul fianco sinistro: porta una lunga barba; presenta le gambe squamate come da animale e il ventre prominente. Sulle spalle, un ampio mantello gli avvolge il braccio. Sull'estremità della testa, si apre il bocchello del recipiente. Per la tipologia iconografica e stilistica il Bene si data intorno al IV secolo a.C 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here