Sicilia – emigrazione (positivo) by anonimo (inizio XX)

https://w3id.org/arco/resource/PhotographicHeritage/1900384403-0 an entity of type: MovableCulturalProperty

positivo, s, cofanetto
Sicilia – emigrazione (positivo) by anonimo (inizio XX) 
Sicilia – antropologia culturale (positivo) di anonimo (inizio XX) 
Sicilia – archeologia (positivo) by anonimo (inizio XX) 
Sicilia – antropologia culturale (positivo) by anonimo (inizio XX) 
Sicilia – emigrazione (positivo) di anonimo (inizio XX) 
Sicilia – architettura (positivo) di anonimo (inizio XX) 
Sicilia – vedute (positivo) di anonimo (inizio XX) 
Sicilia – architettura (positivo) by anonimo (inizio XX) 
Sicilia – vedute (positivo) by anonimo (inizio XX) 
Sicilia – archeologia (positivo) di anonimo (inizio XX) 
1908/00/00-1908/00/00 
Cofanetto a forma di doppio libro in cartoncino con coste in legno, rivestito in pelle di tipo marocchino rosso. Le coste, identiche, hanno una doppia filettatura dorata che perimetra i riquadri con fregi dorati (corona di alloro), alternati alla titolazione “SICILY” e all'indicazione editoriale 
positivo 
5511 
00384403 
1 (100) 
19 
1900384403 
Il cofanetto “Sicily”, edito dalla compagnia americana Stereo-travel co., consiste in un reportage fotografico sulla Sicilia del primo novecento. Probabilmente, fa parte di un più ampio progetto editoriale volto alla realizzazione di raccoglitori-libro di stereoscopie dedicati a diverse zone geografiche. Sono infatti stati ritrovati altri cofanetti dello stesso editore dedicati al Giappone, nel 1902, (asta Sotheby's 2017 lotto 150) e alla California (Library of Congress), nel 1913. Questo ritrovamento ci permette anche di collocare l'attività della società newyorkese prima del 1902 e dunque di correggere la datazione (1905) fornita in Anselmo, D., La Cecla, F., Lo Dico, D., 2008. Una produzione di questo tipo segue una tradizione ben stereotipata per la rappresentazione del territorio siciliano, differenziandosi per un interesse particolare all'aspetto sociale ed umano che potesse raccontare al pubblico americano (il principale fruitore di queste immagini) chi fossero e da dove venissero le persone che sbarcavano in America in quel periodo. Questo tipo di rappresentazione fotografica conclude anche un modo di raccontare la Sicilia tipico della seconda metà dell'ottocento e si pone alla base per un nuovo tipo di immagini relative ad un turismo più massificato 
61D (Sicily) 
Sicily 
architettura 
vedute 
Sicilia – antropologia culturale 
Sicilia – archeologia 
Sicilia – architettura 
Sicilia – emigrazione 
Sicilia – vedute 
antropologia culturale 
archeologia 
entropologia culturale 
turismo culturale 
Cofanetto a forma di doppio libro in cartoncino con coste in legno, rivestito in pelle di tipo marocchino rosso. Le coste, identiche, hanno una doppia filettatura dorata che perimetra i riquadri con fregi dorati (corona di alloro), alternati alla titolazione “SICILY” e all'indicazione editoriale 
Sicilia – vedute ; Sicilia – architettura ; Sicilia – archeologia ; Sicilia – antropologia culturale ; Sicilia – emigrazione, Il cofanetto raccoglie un reportage fotografico sulla Sicilia del primo Novecento che ripercorre le tappe del tradizionale Grand Tour: Palermo, Monreale, Segesta, Siracusa, Agrigento, Taormina e Messina; i soggetti ritratti si inseriscono in tre macro-categorie: vedute, archeologia, usi e costumi del popolo siciliano. Nello specifico, le stampe raffigurano templi, vedute, monumenti, Messina prima del terremoto del 1908, mezzi di trasporto (carretti siciliani, carri, bastimenti e vapori), emigranti in viaggio, scene di vita quotidiana e antichi mestieri (la mungitura per strada, l’acquisto del pane, un venditore ambulante di oggetti che contratta con i clienti, un venditore di fichi d’india, venditori di strada con gerla in spalla o a trascinare un carrettino di fronte la cattedrale, gente che passeggia a Palermo nell’elegante via Maqueda, contadini, donne alla fontana, lavandaie di Siracusa, piegatura del lenzuolo nel teatro di Siracusa, campieri con il fucile, cordai, fabbri ferrai) 
Palermo (PA) 
1900384403-0 
positivo 
proprietà Ente pubblico territoriale 
carta/ gelatina al bromuro d'argento 
bibliografia di confronto: Earle, E. W. (a cura di) - 1979 
bibliografia di confronto: Fiorentino, G - 2007 
bibliografia di confronto: Obiettivo europa - 1992 
bibliografia specifica: Anselmo, D. - La Cecla, F. - Lo Dico, D - 2008 
Il cofanetto raccoglie un reportage fotografico sulla Sicilia del primo Novecento che ripercorre le tappe del tradizionale Grand Tour: Palermo, Monreale, Segesta, Siracusa, Agrigento, Taormina e Messina; i soggetti ritratti si inseriscono in tre macro-categorie: vedute, archeologia, usi e costumi del popolo siciliano. Nello specifico, le stampe raffigurano templi, vedute, monumenti, Messina prima del terremoto del 1908, mezzi di trasporto (carretti siciliani, carri, bastimenti e vapori), emigranti in viaggio, scene di vita quotidiana e antichi mestieri (la mungitura per strada, l’acquisto del pane, un venditore ambulante di oggetti che contratta con i clienti, un venditore di fichi d’india, venditori di strada con gerla in spalla o a trascinare un carrettino di fronte la cattedrale, gente che passeggia a Palermo nell’elegante via Maqueda, contadini, donne alla fontana, lavandaie di Siracusa, piegatura del lenzuolo nel teatro di Siracusa, campieri con il fucile, cordai, fabbri ferrai) 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here