Prefettura di Caserta

http://dati.beniculturali.it/iccd/cf/resource/CulturalInstituteOrSite/ICCD_CF_7371271259541 an entity of type: Site

Prefettura di Caserta 
Il Palazzo di Giustizia di Caserta, affacciato sull'attuale Piazza Prefettura, ospita attualmente la sede della Prefettura (al civico 2) e della Questura (al civico 5) della città campana in due blocchi differenti facenti parte della stessa struttura, l'antica dimora dei principi Acquaviva d'Aragona poi Real Palazzo Vecchio dei Borboni. Il palazzo, il cui nucleo più antico ancora oggi riconoscibile corrisponde alla dimora comitale sorta intorno alla torre longobarda nel XIII sec. a nord, sorse nel XIII sec., nel XVI sec. divenne dimora degli Acquaviva d'Aragona, feudatari di Caserta, che lo trasformarono in una fastosa dimora rinascimentale. Passò poi ai Borboni nel XVIII sec, dai quali fu più volte rimaneggiato e ampliato. La parte più antica corrisponde a quella a settentrione, occupata ora dagli ambienti della Questura, mentre le "addizioni" successive, sarebbero da individuare nei corpi di fabbbrica che delimitano la corte interna e nei prolungamenti sul lato meridionale (cfr. L. Giorgi, La città degli Acquaviva e le trasformazioni settecentesche, in Quaderni della Biblioteca del Seminario di Caserta, vol. 6, 2005, pp. 30-49; Ead., Caserta e gli Acquaviva : storia di una corte dal 1509 al 1634, Quaderni storici della città di Caserta, Caserta 2004; R. Serraglio, Caserta nel Rinascimento: la città degli Acquaviva d'Aragona, in Architettura del Classicismo tra Quattrocento e Cinquecento. Saggi, a cura di A. Gambardella e D. Jacazzi, Napoli 2007, pp. 117-130) 
Prefettura di Caserta 

data from the linked data cloud

Licensed under Creative Commons Attribution-ShareAlike 4.0 International (CC BY-SA 4.0). For exceptions see here