This HTML5 document contains 28 embedded RDF statements represented using HTML+Microdata notation.

The embedded RDF content will be recognized by any processor of HTML5 Microdata.

PrefixNamespace IRI
n4https://dati.beniculturali.it/DBUnicoMedia/repository/images/14-07-2014/med/e32b7d221f96dacdc1cf72489b7d05084b635e.
n2http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/CulturalInstituteOrSite/
n17http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/OpeningHoursSpecification/
n6http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/OnlineContactPoint/Biglietteria/
n13http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/Service/
foafhttp://xmlns.com/foaf/0.1/
n8http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/Booking/
geohttp://www.w3.org/2003/01/geo/wgs84_pos#
n21http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/TimeIndexedRole/
roapithttps://w3id.org/italia/onto/RO/
cishttp://dati.beniculturali.it/cis/
accessConditionhttps://w3id.org/italia/onto/AccessCondition/
n11http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/CISNameInTime/
dchttp://purl.org/dc/elements/1.1/
n18http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/CulturalInstituteOrSite/110370.
n12http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/TemporaryClosure/
rdfshttp://www.w3.org/2000/01/rdf-schema#
n26http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/SubjectDiscipline/
n15http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/Geometry/
n20http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/Ticket/
rdfhttp://www.w3.org/1999/02/22-rdf-syntax-ns#
n16http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/OnlineContactPoint/
n24http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/Site/
l0https://w3id.org/italia/onto/l0/
xsdhhttp://www.w3.org/2001/XMLSchema#
potapithttps://w3id.org/italia/onto/POT/
n23http://dati.beniculturali.it/mibact/luoghi/resource/RoleInTime/
clvapithttps://w3id.org/italia/onto/CLV/
smapithttps://w3id.org/italia/onto/SM/
Subject Item
n2:110370
rdf:type
cis:Library cis:CulturalInstituteOrSite
rdfs:label
Biblioteca Medicea Laurenziana
cis:hasSite
n24:Sede_di_110370
cis:hasDiscipline
n26:Arte
cis:providesService
n13:Guide_e_cataloghi n13:Bookshop
geo:lat
43.774815
geo:long
11.254537
foaf:depiction
n4:jpg
dc:type
Biblioteca
clvapit:hasGeometry
n15:Coordinate_geografiche_della_sede_di_Biblioteca_Medicea_Laurenziana_110370
l0:identifier
DBUnico.110370
cis:hasCISNameInTime
n11:110370
cis:institutionalCISName
Biblioteca Medicea Laurenziana
accessCondition:hasAccessCondition
n8:None n12:ChiusuraTemporanea_di_110370 n17:Orari_di_apertura_110370 n17:Chiusura_110370
potapit:hasTicket
n20:110370_Base n20:110370_Riduzione
smapit:hasOnlineContactPoint
n6:-9_30-13_00 n16:http___www_bmlonline_it-b-mela_urp_beniculturali_it-mbac-b-mela_mailcert_beniculturali_it-_39_0552937911-_39_552937964
l0:description
<div>La Biblioteca Medicea Laurenziana di Firenze è una biblioteca pubblica statale che dipende dal Ministero&nbsp;dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo.</div><div>La singolarità dell'Istituto, con i suoi circa 11.000 manoscritti,si basa sulla coincidenza</div><div>di due fattori, ambedue straordinar : la specificità delle raccolte e la natura dell'edificio, progettato e in parte realizzato da Michelangelo Buonarroti.</div><div>La storia della formazione di questa biblioteca - a partire dall'originario nucleo della Medicea privata - e del suo costante accrescimento è guidata, infatti,da principi coerentemente seguiti, individuabili nella originalità dei testi,nella loro qualità filologica e nel pregio estetico dei supporti materiali.</div><div>Tra i tesori della Laurenziana vanno annoverati, fra gli altri, codici fondamentali per unicità e antichità contenenti le opere di Tacito, Plinio, Eschilo, Sofocle, e Quintiliano, il Virgilio corretto nel 494 da Turcio Rufio Aproniano Asterio, nonché il più antico</div><div>testimone del Corpus luris di Giustiniano, copiato poco tempo dopo la sua promulgazione. Ancora, la Laurenziana può vantare tra i suoi cimeli più preziosi una delle tre raccolte complete dei Dialoghi platonici in carta bona, donata da Cosimo il Vecchio a Marsilio Ficino perché la traducesse, il codice Squarcialupi, unica fonte della musica profana fra Trecento e Quattrocento, alcuni autografi di Petrarca e Boccaccio, le Storie del Guicciardini con interventi dell'autore e la biografia, in parte autografa, di Benvenuto Cellini.</div><div>In particolare, la Biblioteca riflette nel suo posseduto alcuni dei momenti più importanti della storia, dalla nascita alla maturità del Rinascimento fiorentino. L'Umanesimo vi è testimoniato, infatti, dalle presenze, in qualità di autori,copisti e possessori di codici, di Coluccio Salutati, Poggio Bracciolini, Niccolò Niccoli,Marsilio Ficino e Pico della Mirandola. Anche la scrittura umanistica trova nella Laurenziana importantissime attestazioni, così come le scuole dei più grandi miniatori fiorentini, che si ispirarono in parte ad artisti quali Cimabue, Botticelli, i Pollaiolo, il Ghirlandaio. Dal grande Cosimo, instancabile promotore della costruzione di biblioteche, ai suoi discendenti,signori fiorentini e pontefici di Santa Romana Chiesa, ai granduchi Medicei e a quelli Lorenesi, che ne raccolsero con intelligente liberalità il messaggio, fino ai ministri illuminati del neonato Stato unitario italiano, questo criterio dell'eccellenza ha guidato l'aggregazione dei nuclei librari privati e pubblici a quello originario, attraverso l'esproprio, il dono e l'acquisto.</div><div><br></div>
Subject Item
n18:rdf
foaf:primaryTopic
n2:110370
Subject Item
n23:BIBLIOTECA_MEDICEA_LAURENZIANA_DI_FIRENZE_enteCompetenteTutela_110370
roapit:forEntity
n2:110370
Subject Item
n21:Anna_Rita_Fantoni_responsabile_110370
roapit:forEntity
n2:110370
Subject Item
n21:MIBACT_enteProprietario_110370
roapit:forEntity
n2:110370